Pagamenti digitali crescono in doppia cifra, nel 2015 ben 426 miliardi di transazioni

La crescita più significativa nei paesi in via di sviluppo

(Teleborsa) – Ancora una crescita a doppia cifra per i pagamenti digitali, a conferma della fiducia dei cittadini nella moneta elettronica. Lo scorso anno le transazioni online sono salite del 10 per cento attestandosi alla cifra record di 426 miliardi, migliorando il precedente primato del 2014 che aveva raggiunto quota 387 miliardi di operazioni.

La crescita, secondo lo studio World Payments Report 2016 e Bnp Paribas, si spiega con “la forte crescita economica dei maggiori Paesi in via di sviluppo, alla diffusione di misure di sicurezza più efficaci come ad esempio l’EMV e la biometria, e alle iniziative dei governi volte a favorire i pagamenti elettronici nei mercati emergenti. Questo fenomeno si verifica tuttavia in un momento in cui le banche devono affrontare una crescente richiesta di servizi integrati e sicuri per le transazioni digitali, in particolare da parte dei clienti aziendali, e sono così stimolate a intensificare gli investimenti e la collaborazione con gli altri istituti o le FinTech (aziende finanziarie tecnologiche) per ridurre il tempo di erogazione di transazioni digitali diversificate”.

L’aumento dei pagamenti digitali ha interessato tutte le aree del globo, ma i tassi più alti si sono registrati nei mercati emergenti, con incrementi fino al 17 per cento. Più’ limitato l’impatto delle aree più mature, che tuttavia ad oggi rappresentano il 70 per cento dei volumi globali.

Pagamenti digitali crescono in doppia cifra, nel 2015 ben 426 miliardi di transazioni
Pagamenti digitali crescono in doppia cifra, nel 2015 ben 426 miliardi...