L’OPEC trova l’accordo sul taglio. Decisione storica in accordo con la Russia

Il cartello, riunitosi ieri a Vienna, ha deciso di tagliare la produzione

Altra svolta storica per l’OPEC, a due anni dalla decisione choc di abbandonare la politica dei prezzi controllati, che ha fatto dimezzare le quotazoni del greggio sugli attuali livelli.

Il cartello, riunitosi ieri a Vienna, ha deciso di tagliare la produzione di 1,2 milioni di barili a 32,5 milioni di barili al giorno, per consentire al mercato di ridurre l’ampio surplus che lo ha caratterizzato in questi ultimi anni. Si tratta del primo taglio dal 2008.

Una decisione presa in accordo da tutti i Paesi produttori, compresi Iran ed Iraq, che si mostravano contrari ad un taglio spalmato fra tutti i Paesi membri. Il sucesso delle trattative, in realtà, è stato favorito dall’Arabia Saudita, che si farà carico dle maggior taglio produttivo, e da qualche “esenzione”, come quella garantita all’Iran, cui verrà consentito di portare la produzione vicino ai 4 milioni di barili. Va ricordato che Teheran ha perso quote all’interno del cartello nel periodo della vertenza per il nucleare e sta cercavndo ora di ripristinare l’output preesistente.

La grande svolta, poi, è che l’accordo che copre anche i Paesi esterni al cartello, come la Russia, che ha accettato di coordinarsi con il cartello dei produttori mediorientali, per tentare di riportare su le quotazioni del greggio, crollate ai minimi storici per effetto dell’avvento della produzione nordamericana.

Soddisfazione è stata espressa dal Presidente dell’OPEC, Mohammed Bin Saleh Al-Sada, che ha affermato: “Un grande passo avanti e un accordo storico che riporterà definitivamente in equilibrio il mercato riducendo l’accumulo di scorte”.

Da ieri il petrolio è in rally ed ha quasi cinque dollari: il contratto sul Light Crude americano balza del 3,22% a 51,01 dollari al barile.

Leggi anche:
Petrolio: EIA, scendono a sorpresa le scorte settimanali negli States

L’OPEC trova l’accordo sul taglio. Decisione storica in accordo con la Russia
L’OPEC trova l’accordo sul taglio. Decisione storica in ac...