Legge di Bilancio: le misure del pacchetto famiglia

Le misure relative alla famiglia nella manovra

Le risorse stanziate nel pacchetto famiglia della Legge di Bilancio per il 2017 ammontano a 600 milioni di euro per il 2017 e 700 milioni per il 2018. Vediamo come sono suddivise.

BONUS BEBE’ – Confermato il Bonus bebè destinato alle famiglie a basso reddito, pari ad 80 euro al mese per tre anni a partire dalla nascita del figlio. Qui il vincolo di reddito è fissato ad un ISEE familiare inferiore ai 25mila euro. Nel caso in cui l’ISEE risulti inferiore a 7.000 euro l’anno il Bonus bebè spettante è di 160 euro al mese sempre per tre anni.

BONUS ‘MAMMA DOMANI’ – Nella Legge di Bilancio è stato inserito un “Bonus Mamma Domani” destinato a tutte le nascite che avverranno nel corso del 2017: si tratta di 800 euro che potranno essere erogati anche prima della nascita per aiutare le famiglie a far fronte alle spese della gravidanza. Il Bonus sembra essere vincolato ad un reddito ISEE familiare inferiore ai 25mila euro, in caso di ISEE inferiore a 7.000 euro il Bonus raddoppia a 1.600 euro.

BONUS ASILO NIDO – Previsto inoltre un “Bonus Nido” di 1000 euro l’anno per i primi tre anni destinato alle famiglie che abbiano la necessità o la volontà di portare il piccolo all’asilo nido, indipendentemente dal fatto che sia una struttura pubblica o privata. In questo caso non vi sono vincoli di reddito e l’agevolazione spetta a tutti i bambini nati dal primo gennaio 2016, fino al compimento dei tre anni d’età. Unico vincolo: il bambino deve rimanere iscritto al nido tutto l’anno, pena una riduzione del bonus.

ASSEGNI FAMILIARI – Viene inoltre raddoppiato l’assegno per le famiglie che hanno un reddito lordo annuo inferiore ai 7.000 euro.

VOUCHER BABY SITTER – Confermato anche il “Voucher Baby Sitter” destinato alle mamme lavoratrici che rientrano al lavoro subito dopo i cinque mesi di maternità obbligatoria: si tratta di 600 euro mensili per pagare nido o baby sitter per sei mesi, tre per le lavoratrici autonome. Lo stanziamento per il 2017 è stato raddoppiato, visto il successo dello scorso anno, a 40 milioni di euro. Per le lavoratrici autonome il finanziamento passa da tre a dieci milioni di euro.

Leggi anche:
Manovra, in arrivo la lettera dell’UE. Renzi: “Abbiamo rispettato le regole”
Bruxelles scettica su Manovra Italia, non convince deficit di bilancio
Partite IVA: tutte le novità in arrivo nel 2017
ISEE 2016: tutti i chiarimenti dell’Inps

Legge di Bilancio: le misure del pacchetto famiglia
Legge di Bilancio: le misure del pacchetto famiglia