Irpef, 1 italiano su 3 non paga l’imposta

Il reddito medio è di 20.690 euro, non versano l’Irpef più di 12 milioni. Due milioni hanno restituito il bonus da 80 euro

(Teleborsa) Sono stati 40,8 milioni i contribuenti che hanno presentato la dichiarazione Irpef nell’anno d’imposta 2015 facendo registrare un lievissimo aumento (+0.13%) rispetto all’anno precedente.

Lo rende noto il Mef, sottolineando che il reddito complessivo ammonta a circa 833 miliardi di euro per un valore medio di 20.690 euro (+1,9% rispetto al 2014). Da un punto di vista regionale,  Lombardia sul podio con con un valore medio dichiarato di 24.520 euro, seguita dalla Provincia Autonoma di Bolzano (22.860 euro). Brutte notizie per la Calabria che presenta il reddito medio più basso (14.780 euro).

45% SOTTO I 15 MILA EURO – Analizzando le dichiarazioni, risulta che il 45% dei contribuenti, che dichiara solo il 4,5% dell’Irpef totale, si colloca nella classe di reddito fino a 15mila euro. 34mila contribuenti (0,1% del totale) hanno un reddito complessivo maggiore di 300mila euro, per un ammontare complessivo di 294 milioni di euro (circa 9.072 euro in media), e sono tenuti al pagamento del contributo di solidarietà del 3%.

RESTITUZIONE BONUS, CHE MALUS! –  Quando era stato annunciato, il bonus aveva fatto esultare non pochi italiani. Ma la gioia è durata davvero ben poco. Degli 11,9 milioni di soggetti che avevano ottenuto il bonus Irpef da 80 euro dal datore di lavoro, infatti,  circa 966.000 hanno dovuto restituirlo integralmente in sede di dichiarazione, mentre  765.000 soggetti hanno dovuto restituire solo una parte del bonus ricevuto. Si tratta di contribuenti titolari di ulteriori redditi che li hanno portati a superare la soglia fissata per avere diritto al beneficio, oppure l’imposta dovuta è risultata inferiore alle detrazioni. Lo riferisce sempre il Mef.

Irpef, 1 italiano su 3 non paga l’imposta
Irpef, 1 italiano su 3 non paga l’imposta