Inps, boom di uscite anticipate dei lavoratori dipendenti

Nei primi sei mesi dell'anno sono state liquidate 251mila pensioni per un importo medio di 1.035 euro

(Teleborsa) 251.708 : è il numero delle pensioni che sono stata liquidate, in totale,  con un importo medio pari a 1.035 euro. Lo rileva l’Inps che annota anche come relativamente al solo fondo pensioni dei lavoratori dipendenti si registra un aumento su base annua di circa il 9%. Il numero degli assegni di vecchiaia e anzianità tra gennaio e giugno, si legge ancora nell’introduzione del Report, è stato infatti di “entità superiore al corrispondente valore del 2016”.

Pensioni i dati Inps, sui flussi di pensionamento al 30 giugno 2017 – Intanto, l’INPS ha pubblicato il monitoraggio dei flussi di pensionamento al 30 Giugno 2017. Occorre però precisare che la rilevazione è stata effettuata il 2 luglio 2017, e quindi nei prossimi mesi i dati esposti potranno subire delle variazioni in relazione allo smaltimento delle domande in giacenza. Inoltre, per il 2017 sia i requisiti di età per la vecchiaia, sia quelli di anzianità per la pensione anticipata, sono rimasti immutati rispetto al 2016.

Con riferimento al Fondo Pensione Lavoratori Dipendenti, invece, si registra un numero di liquidazioni di vecchiaia e di anzianità/anticipate nel primo semestre del 2017 di entità superiore al corrispondente valore del 2016, e tale andamento risulta ancora più marcato per le gestioni dei lavoratori autonomi: in definitiva si osserva un sostanziale allineamento del numero di liquidazioni di pensioni di vecchiaia e anzianità/anticipate rispetto a quello relativo all’ultimo semestre 2016, vista la staticità nel 2017 di tutti i requisiti anagrafici e assicurativi rispetto all’anno precedente. Tale allineamento si verifica anche per gli assegni sociali liquidati nei primi sei mesi del 2017.”

Inps, boom di uscite anticipate dei lavoratori dipendenti
Inps, boom di uscite anticipate dei lavoratori dipendenti