Germania, 1200 euro ai migranti che decidono di tornare nel proprio Paese

Il piano del governo tedesco prevede una serie di 'incentivi' diversi a seconda delle categorie di migranti

Dopo la Norvegia, che aveva deciso di offrire circa 1.000 euro a tutti i migranti che avrebbero lasciato il paese, la Germania ha deciso di concedere fino a 1.200 euro ai richiedenti asilo che torneranno volontariamente nel loro Paese di origine.

Secondo quanto riporta La Stampa, ogni categoria di migranti riceverà una cifra diversa: coloro che ritireranno la loro richiesta d’asilo e andranno via dalla Germania riceveranno 1.200 euro. Chi si è già vista respinta la domanda d’asilo, non presenterà ricorso e abbandonerà la Germania entro i tempi previsti dalla legge riceverà 800 euro, così come chi dovrebbe lasciare il Paese, ma per varie ragioni – ad esempio per motivi di salute – non è stato ancora espulso.

Il programma di “incentivi” è quantificabile in circa 40 milioni di euro, e vale per i migranti dai 12 anni in su privi di mezzi finanziari. Per i ragazzi e i bambini sotto i 12 anni le cifre vengono dimezzate. È previsto inoltre un incentivo extra di 500 euro per le famiglie composte da più di quattro persone che aderiscono al programma.

La Germania nel 2015 ha accolto circa un milione di migranti, la cifra più alta d’Europa, ed è tra i sei stati su ventotto dell’Unione Europea che si sono presi carico di quasi l’80 per cento delle richieste d’asilo presentate in tutta Europa (nel 2015 sono state in totale quasi 1 milione e 260 mila: l’Italia è al quinto posto).

Leggi anche:
Migranti, la Norvegia offre mille euro a testa per mandarli via
Rapporto Mef: “Senza immigrati 600mila italiani privi di pensione”
Soldi e immigrati: ecco quanto ci costerebbe la chiusura di Schengen

Germania, 1200 euro ai migranti che decidono di tornare nel proprio Paese
Germania, 1200 euro ai migranti che decidono di tornare nel proprio&nb...