Euro(segnali) positivi: cresce la ricchezza delle famiglie dell’Eurozona

(Teleborsa) L’obiettivo dichiarato e globale è una solo: combattere la crisi. Tutti i colpi, anche quelli bassi, sono ammessi.  Lo scenario, infatti, è quello di un panorama generale ancora in sofferenza dove a fare la voce grossa sono, per lo più, i record al ribasso.

(EURO) SEGNALI POSITIVI –  Per fortuna, dall’Eurozona arrivano buone notizie che se non bastano ancora a far esultare, almeno servono a tirare un piccolissimo sospiro di sollievo. Nel terzo trimestre del 2016 la ricchezza netta delle famiglie, infatti, è aumentata del 4,4% rispetto al trimestre precedente.

Stabile al 12,5% il tasso di risparmio, mentre il reddito lordo disponibile è aumentato dell’1,9%, un tasso di crescita inferiore al 2,7% registrato nel precedente trimestre. Lo rivela l’Ufficio Statistico dell’ Unione Europea (EUROSTAT).

ANDAMENTO LENTO, MA COSTANTE – Un segnale positivo, dunque, per il futuro che passa anche attraverso il rafforzamento della situazione economica delle famiglie nell’area euro che tengono bene e danno dinamicità ad una economia che va al rallentatore, ormai, da troppi anni.

In un’altalena di alti e bassi, insomma, una moderata ripresa che, comunque, fa ben sperare.

Nello stesso periodo il tasso di investimento delle imprese nell’area euro è al 21,9%, in lievissimo ribasso rispetto al 22,2% precedente. La quota di profitto di lavoro nella zona euro è stato del 40,6% nel secondo trimestre del 2016, rispetto al 40,5% del primo trimestre del 2016.

ITALIA AL PALO MA…- Famiglie dell’Eurozona dunque più ricche. Ma guardando in casa nostra, che fanno le famiglie italiane? Per fortuna, come dicevano i latini “Faber est suae quisque fortunae“. Colpiti più che altrove da una crisi particolarmente severa, con la ricchezza media rimasta sostanzialmente invariata che fa ancora tanta fatica a tornare ai livelli pre-crisi, gli italiani puntano tutto su una parola: “risparmiare”. Nel terzo trimestre del 2016, infatti, la propensione al risparmio risulta in crescita dello 0,6% rispetto allo stesso trimestre del 2015 con gli italiani, dunque, artefici della loro ricchezza.

 

 

 

 

 

 

Euro(segnali) positivi: cresce la ricchezza delle famiglie dell’Eurozona
Euro(segnali) positivi: cresce la ricchezza delle famiglie dell’...