Equitalia, rottamazione cartelle alle battute finali: domani ultimo giorno utile

Conto alla rovescia per i contribuenti "indisciplinati" che vogliono fare pace con il fisco

(Teleborsa)La rottamazione delle cartelle Equitalia, è alle sue battute finali. Conto alla rovescia per i contribuenti “indisciplinati” che hanno deciso di fare finalmente pace con il fisco. Per loro ancora a disposizione 48 ore di tempo per richiedere all’Agenzia di riscossione la rottamazione delle cartelle esattoriali emesse dal 2000 al 2016.  Poi calerà il sipario.

Numeri da record fin dal suo esordio e così tante le richieste da parte del  contribuente “peccatore” che il Consiglio dei ministri aveva dovuto approvare persino un decreto ad hoc per prorogare dal 31 marzo al 21 aprile la scadenza per fare domanda. Domani, dunque, sarà dunque l’ultimo giorno utile.  

Un successo decretato dai numeri destinato a chiudere col botto nella giornata di domani quando, siamo pronti a scommettere,  i ritardatari faranno a gara per regolarizzare la propria posizione e mettersi alle spalle definitivamente ogni scaramuccia col fisco. attraverso la ‘definizione agevolata’, con  l’opportunità, in pratica,  di estinguere il proprio debito con l’Agente della riscossione, usufruendo di uno sconto sulle somme dovute.

COSA SI DEVE FARE? Il contribuente deve presentare la ‘Dichiarazione di adesione alla definizione “agevolata” direttamente agli sportelli di Equitalia oppure inviarlo insieme ad una copia del documento di identità alla casella e-mail/pec della Direzione Regionale di Equitalia – Servizi di riscossione di riferimento.
Chi, invece, ha già presentato una dichiarazione di adesione per debiti relativi al periodo 2000-2015 e vuole integrarla con gli importi affidati a Equitalia nel 2016, può presentare una nuova dichiarazione integrativa utilizzando lo stesso modulo DA1 indicando le nuove somme che intende definire.

ROTTAMATI E CONTENTI. E, MI RACCOMANDO, SEMPRE PUNTUALI – Avete deciso di rateizzare pensate che il più sia fatto? Sbagliato. Ricordatevi di segnare con un bel cerchio rosso sul calendario le date di scadenza perché a fare la differenza sarà la puntualità nel pagamento. In caso di rateizzazione bisogna attenersi scrupolosamente alla scadenza di ogni rata. Pena? L’annullamento del beneficio.

Equitalia, rottamazione cartelle alle battute finali: domani ultimo giorno utile
Equitalia, rottamazione cartelle alle battute finali: domani ultimo gi...