Equitalia, corsa alla rottamazione: fino al 31 marzo sportelli aperti anche di pomeriggio

Orari "extra" per dare massima assistenza ai contribuenti interessati

(Teleborsa) Il conto alla rovescia è ufficialmente iniziato. E anche la corsa alla rottamazione delle cartelle esattoriali.  I dati, fin qui, sono da capogiro: al 28 febbraio sono state 343.340, con un accelerazione negli ultimi due mesi del 246%. A guidare la classifica sono i romani con 37.419 istanze, seguita da Milano dove le domande ammontano a 21.927. Medaglia d’argento a Napoli con 17.636 richieste.

C’è tempo, infatti, fino al 31 marzo per fare pace con il fisco e aderire alla definizione agevolate, la cosiddetta ‘rottamazione delle cartelle’. 

Sportelli di Equitalia, perciò, aperti anche di pomeriggio per dare massima assistenza ai contribuenti interessati.

Da lunedì 6 marzo e fino al 31, ultimo giorno in cui sarà possibile aderire, ben 15 sportelli di Equitalia saranno aperti anche di pomeriggio (fino alle 15:15) prolungando, cioè, di due ore il consueto orario di apertura al pubblico. Dallo scorso aprile, era stato deciso l’orario pomeridiano agli sportelli cosiddetti ad alta affluenza di Roma (via Colombo, via Benigni, via Aurelia), Napoli (Corso Meridionale), Milano (viale dell’Innovazione, via Lario) e Torino (via Alfieri) proprio per soddisfare il maggior numero possibile di contribuenti, cercando per quanto possibile di limitare le lunghe d’attese.

In vista del termine ultimo per aderire alla definizione agevolata, Equitalia ha disposto che l’orario prolungato fino alle 15:15 sia esteso anche ad altri 15 sportelli con sede a Padova, Bologna, Firenze e – con operazioni di cassa fino alle 13:15 – a Bari (via Marin), Perugia, Napoli (Fuorigrotta e Vomero), Caserta, Salerno, Cagliari, Sassari, Catanzaro, Cosenza, Crotone e Reggio Calabria.

Equitalia, corsa alla rottamazione: fino al 31 marzo sportelli aperti anche di pomeriggio
Equitalia, corsa alla rottamazione: fino al 31 marzo sportelli aperti ...