Come tutelare la propria privacy su Facebook

Inutile spiegare cosa sia Facebook, la piattaforma creata da Mark Zuckerberg che conta più di un miliardo e mezzo di utenti attivi e che permette di rimanere in contatto non solo con la propria cerchia di amici, ma con tutto il resto del mondo. La popolarità e la globalità del servizio (ormai sono in pochi a non avere un profilo sul social network) è uno dei suoi punti di forza ma, allo stesso tempo, se non si fa attenzione, potrebbe risultare uno dei peggiori rischi per la propria privacy che come vedremo, può essere tutelata con alcuni piccoli accorgimenti.

Controllate che le impostazioni di pubblicazione dei post siano corrette

Ogni volta che pubblicate qualcosa su facebook, che sia un post, un video, una foto o un semplice stato, avete la possibilità di scegliere con chi condividerlo. Le opzioni sono:

  • Tutti: se selezionate questa opzione sia i vostri amici che estranei che accederanno al vostro profilo potranno visualizzare il contenuto
  • Amici: il post sarà condiviso con tutti i vostri amici
  • Solo io: in questo modo voi siete gli unici a vedere il post
  • Altre opzioni/Personalizzata: selezionando questa opzione potrete scegliere chi visualizzerà il post, andando ad escludere singole persone o gruppi di amici (dei gruppi parleremo più avanti)

privacy facebook
La scelta può essere automatizzata per ogni nuovo post, basterà selezionare l’opzione desiderata dal menù Privacy, raggiungibile cliccando sull’icona del lucchetto con le tre righe che si trova in alto a destra nel sito web da pc, cliccando su “Chi può vedere le mie cose?” e selezionando l’opzione sotto “Chi può vedere i miei post futuri?”.

Fate sempre attenzione

La regola d’oro quando si naviga in rete, soprattutto su un social network dove vengono condivisi dettagli delle proprie vite personali è quella di avere sempre riguardo nelle scelte che vengono fatte, soprattutto quando si tratta di nuove amicizie. Se decidete di entrare in contatto con persone sulle quali avete qualche riserva, potete decidere di includerle in una lista di “amici” a cui revocare l’accesso a post, foto o informazioni particolari.

Le liste di amici

Facebook consente infatti di categorizzare le amicizie virtuali creando delle liste, alle quali potrete decidere di vietare l’accesso ad alcuni post. Per farlo vi basterà cliccare sull’iconcina della privacy selezionando, tra le varie opzioni di privacy “Altre opzioni” e poi “Personalizzata” ed includere la lista nel campo “Non condividere con”.

privacy facebook
Per visualizzare, creare o modificare le liste di amici basterà scorrere in basso nella sezione Notizie (l’home page di facebook, raggiungibile cliccando su Home, dove vengono visualizzati i post dei contatti) finché sulla barra a sinistra vedrete la sezione “Amici” e cliccare su “Altro”, che apparirà non appena ci passerete con il mouse.

privacy facebook
Una lista in particolare può risultare utile, si chiama “Con restrizioni”. Gli amici in questa lista non vengono bloccati ma potranno visualizzare soltanto le vostre informazioni e post pubblici, ossia quelli condivisi con l’opzione “Tutti”. Per aggiungere persone a questa o ad una qualunque altra delle vostre liste, cliccateci e inserite i nomi nella casella in alto a destra della pagina.

Qualcuno vi infastidisce? Bloccatelo

A mali estremi, estremi rimedi. Se un contatto vi infastidisce, potrete bloccarlo andando sul suo profilo, cliccando sui tre puntini e successivamente su “Blocca”. In questo modo l’eventuale amicizia verrà rimossa e l’utente non potrà più visualizzare il vostro profilo, né trovarvi con una ricerca.

privacy facebook
Il mezzo tuttavia non è infallibile. La persona bloccata, entrando con un altro profilo, potrà comunque trovarvi e visualizzare i post e le informazioni pubbliche che avete condiviso con “Tutti”.

Rendere le informazioni personali, davvero personali

Su facebook esiste la possibilità di selezionare con chi condividere le vostre informazioni personali quali data e luogo di nascita, luogo in cui vivete, scuole che avete frequentato, impiego, e tutto il resto. Per farlo vi basterà andare sul vostro profilo (cliccando sul nome in alto a destra) e selezionare la tab “Informazioni“. Modificando ogni singola informazione apparirà un’icona che, cliccata, permetterà di modificare la privacy tra le solite quattro opzioni “Tutti”, “Amici”, “Solo io”, “Personalizzata”.

privacy facebook

Controllare di non essersi persi nulla, visualizzando come…

Non siete sicuri di aver impostato tutto a dovere? Facebook vi offre la possibilità di vedere cosa vedono gli altri. Per farlo occorre cliccare sull’icona col lucchetto e le tre righe, in alto a destra, cliccare su “Chi può vedere le mie cose?” e poi su “Visualizza come“, subito sotto “Cosa vedono gli altri sul mio diario?“.

privacy facebook
In questo modo si ha la possibilità di visualizzare il proprio profilo come “Tutti”, ovvero come un qualunque utente di facebook che non avete tra gli amici, oppure come un amico specifico, inserendo il suo nome nel campo apposito che vi si aprirà in cima alla pagina.

E i post degli amici?

L’ultimo appunto riguarda ciò che gli altri scrivono su di noi, taggandoci o scrivendo direttamente nella nostra bacheca. Per controllare chi può visualizzare tali contenuti occorre entrare nelle impostazioni della privacy, dal menù rapido con il lucchetto e le tre righette, dopodiché cliccare su “Vedi altre impostazioni”. Si accede così alla pagina delle impostazioni, dove sulla colonna sinistra occorre selezionare la voce “Diario e aggiunta di tag”.

privacy facebook
Seguite questi accorgimenti e utilizzate il “Visualizza come” per controllare che le modifiche siano andate a buon fine.

Come tutelare la propria privacy su Facebook
Come tutelare la propria privacy su Facebook