Come risparmiare sull’assicurazione auto

La domanda: come risparmiare sull’assicurazione auto? Oggi come oggi, se la fanno tutti i titolari di uno o più vetture. Polizze Rca salatissime e crisi economica ancora non risolta, infatti, rappresentano un brutto binomio. Ma esistono davvero strategie per riuscire a spendere meno? In realtà, sì. E non solo esistono, ma sono anche del tutto legali. Eccole spiegate di seguito.

Comparazione e preventivi

Le tariffe sull’assicurazione auto proposte dalle varie compagnie non sono tutte uguali, e facendo vari preventivi è possibile individuare offerte più vantaggiose. L’importante è muoversi per tempo, per riuscire a valutare con calma i costi, e magari chiedere un “ritocchino”. E’ consigliabile quindi partire con la richiesta di preventivi già un mese prima della scadenza Rca. Più se ne fanno, meglio è. Alcune compagnie assicurative infatti possono risultare più convenienti (rispetto alla media) per i neopatentati, altre per chi possiede più veicoli, altre ancora per coloro che possiedono determinati requisiti, e così via. Al fine di individuare la polizza migliore, insomma, occorre la pazienza di compilare un bel po’ di questionari. Ma il risparmio realizzabile è una soddisfazione.

Legge Bersani

Non tutti la conoscono, eppure la legge Bersani è un ottimo stratagemma per limitare il salasso della Rca. Vale per tutti? Non proprio, per usufruire della legge Bersani occorre un requisito: i 2 assicurati devono appartenere allo stesso Stato di Famiglia. Se questo è il caso, si può scegliere di estendere la classe di merito inferiore a un altro componente del medesimo nucleo familiare, titolare a sua volta di un’auto.
Esempio: il signor Rossi è assicurato con la classe di merito 5, il figlio con la 14. In questo caso, è possibile anche per Rossi junior assicurarsi con la classe di merito 5. (Il costo della polizza non risulta identico a quello della polizza paterna, perché influiscono diverse voci, ma la convenienza è indiscutibile).

assicurazione auto
La scatola nera proposta dalle compagnie assicurative

Ecco un altro metodo per risparmiare sull’assicurazione auto.
La scatola nera è un dispositivo che in caso di incidente aiuta a stabilire l’esatta dinamica dei fatti. Dati i numerosi tentativi di frode, alcune compagnie incentivano i propri clienti a utilizzarla, proponendo uno sconto sull’assicurazione auto. Per i conducenti virtuosi c’è anche un altro vantaggio: in caso di sinistro, se la controparte è un furbetto, non dovranno impazzire per dimostrare la propria innocenza.

La forma e la tempistica di pagamento

Anche la forma di pagamento prescelta può incidere sul costo della polizza assicurativa. Utilizzare la carta di credito permette spesso di avere uno sconto, analogamente a quello che oggi si ottiene sulle bollette di alcuni operatori telefonici, etc.
Infine, talvolta alcune compagnie assicurative propongono sconti e bonus, ad esempio sul rifornimento carburante, quando si sceglie di rinnovare l’assicurazione auto con anticipo rispetto alla data di scadenza.

Le Assicurazioni online

Rispetto alle assicurazioni online c’è chi nutre ancora qualche remora. Il timore è che nel caso di sinistro si ottenga supporto con maggiori difficoltà, ma oggi come oggi non è così. Le compagnie online dispongono di numeri dedicati da chiamare in caso di incidente, proprio come le agenzie sul territorio, e le procedure inerenti l’invio dei moduli nell’era digitale sono semplici.
Perché orientarsi verso le compagnie online? Dati i loro costi amministrativi inferiori a quelli delle agenzie sul territorio, di norma offrono tariffe più convenienti, che permettono davvero di risparmiare sull’assicurazione auto senza che questo si accompagni a un servizio più scadente.

assicurazione

Come risparmiare sull’assicurazione auto
Come risparmiare sull’assicurazione auto