Come richiedere il bonus nido 2017?

(Teleborsa)Il 23 maggio scorso è stata pubblicata una circolare da parte dell’Inps dove si è data notizia della possibilità di richiedere il bonus asilo nido 2017, a partire dal prossimo 17 luglio.

COME FARE? – La domanda per il bonus nido 2017 può essere inoltrata da tutte le famiglie che hanno avuto figli a partire dal 1° gennaio 2016 o che sono stati adottati. Di queste famiglie fanno parte anche quelle composte da cittadini comunitari ed extracomunitari con regolare permesso di soggiorno, ma residenti sul territorio italiano.
Inoltre, lo stesso bonus può essere richiesto in caso si abbiano dei figli affetti da patologie gravi o che si sono cronicizzate, configurandosi anche come un sostegno alla famiglia che deve affrontare ulteriori spese. L’unico requisito richiesto è che il bambino malato sia convivente con i genitori.

A QUANTO AMMONTA IL BONUS NIDO? – L’importo del bonus consiste in 1000 euro, suddivisi in 11 mensilità da 91 euro. Nel caso in cui la retta sia superiore, verranno valutati i singoli casi e si potrebbe anche soddisfare l’intero importo e se, invece, dovesse essere inferiore, il contributo verrà proporzionato in base ai singoli casi. Il bonus corrisponderà, quindi, a meno di 1000 euro.
L’importo totale stanziato dalla Legge di Stabilità per l’erogazione del bonus è di 144 milioni di euro per il solo anno 2017 e rappresenta una limitazione nei fondi, che quindi non potranno riguardare tutti coloro che ne faranno richiesta.
In ogni caso non è necessario dimostrare un reddito basso per poter fare richiesta.

COME FARE LA DOMANDA PER IL BONUS ASILO NIDO 2017? – La novità introdotta dall’Inps sarà la possibilità di inoltrare la domanda interamente in modo telematico collegandosi al sito.
Per chi non ha dimestichezza con i sistemi informatici potrà comunque rivolgersi a un patronato, oppure telefonare al servizio clienti da fisso al 803164 e da cellulare allo 06164164.

BONUS FINO A 3 ANNI – Il bonus asilo 2017 può essere erogato fino a 3 anni, in quanto è questo il limite per i bambini che frequentano la scuola materna.
Per quanto riguarda le famiglie che richiedono il contributo, dovranno presentare l’iscrizione e il pagamento delle rette, sia che si tratti di asili nido privati che di quelli pubblici.
Per coloro che, invece, richiedono il bonus a sostegno di un figlio con patologia grave, dovranno presentare il certificato medico che la attesti.
Lo stesso bonus potrà essere impiegato per l’assistenza presso la propria abitazione e le domande potranno essere inoltrate fino al termine ultimo del 31 dicembre 2017.

Come richiedere il bonus nido 2017?
Come richiedere il bonus nido 2017?