Casa, ristrutturazioni: più del 50% delle richieste arriva dal Nord

Il 9% del totale delle richieste riguarda la ristrutturazione del bagno

(Teleborsa)Per tanti contribuenti il fisco,spesso, è uno spauracchio capace di trasmettere angoscia al solo pensiero. Fisco solo cattivo pronto a dare sempre e solo bastonate? Assolutamente no. Per fortuna, qualche volta sa essere anche generoso.

CASA DOLCE CASA – Se state pensando di ristrutturare la vostra amata casa per rendere le mura domestiche ancora più confortevoli, senza mettere ancor più a dura prova il  vostro portafoglio già in affanno, saprete già che buone notizie per voi sono arrivate dalla Legge di Stabilità 2017 che ha prorogato la detrazione Irpef del 50% per gli investimenti di recupero del patrimonio edilizio e le ristrutturazioni degli immobili adibiti a uso residenziale, fino a un limite di spesa pari a 96mila euro per unità immobiliare.

Ma quante sono le richieste? A fare il punto ci ha pensato l’Osservatorio di ProntoPro.it che ha condotto un’indagine sulle richieste registrate dal portale nel primo trimestre dell’anno. Il Nord è l’area geografica che primeggia con il 56% di richieste, seguito dal Sud (25%) e dal Centro (20%).

Da un punto di vista regionale, la regina è la Lombardia che guida la classifica con il 21% di richieste, lasciando sul posto le altre regioni. Medaglia d’argento va al  Lazio con il 10%, seguito da Emilia Romagna, Piemonte e Puglia, che si fermano al 9%. Con il 7%, il Veneto precede Sicilia, Campania e Toscana,  indietro di un punto percentuale. Maglia nera, invece, alla Sardegna che chiude la classifica con il  3% delle richieste.

 Per quali interventi  si richiedono i preventivi? Il 9% del totale delle richieste pervenute riguarda la ristrutturazione del bagno: è sempre il Nord a guidare la classifica.

“Dall’indagine che abbiamo condotto – sottolinea Silvia Wang, co-founder di ProntoPro.it – abbiamo notato come le richieste pervenute siano frutto di una notevole sensibilità dei cittadini italiani nei confronti dei provvedimenti fiscali atti, in buona sostanza, a farli risparmiare per puntare al miglioramento della qualità del patrimonio immobiliare italiano. Un dato molto interessante è quello relativo al Nord Italia, che risulta in qualche modo più attento a questi temi di quanto non lo siano le altre aree del Paese”.

Casa, ristrutturazioni: più del 50% delle richieste arriva dal Nord
Casa, ristrutturazioni: più del 50% delle richieste arriva dal N...