Camera, nuovo regolamento: vietato filmare i deputati fannulloni

Nuovo codice di autoregolamentazione per i giornalisti

A Montecitorio entra in vigore un nuovo codice di autoregolamentazione per i giornalisti, che saranno ammessi nella tribuna da cui seguono i lavori parlamentari solo dopo che lo avranno firmato. Un codice che nasconde non poche limitazioni quanto meno curiose, che sembrano nascere più da sostanziali paranoie che non dal buon senso, almeno per quanto concerne alcuni tipi di divieti.

Si legge infatti dell’obbligo, comprensibile, di seguire in silenzio assouluto i lavori dell’Assemblea, mentre è decisamente più risibile il divieto di manifestare, anche col semplice movimento del capo, approvazione o disapprovazione le decisioni prese in Aula. Introdotto l’obbligo, anche qui discutibile, di “interrompere immediatamente le riprese a ogni sospensione di seduta”. Il che significa che non sarà più possibile riprendere i deputati impegnati in conversazioni private fra loro, nè tanto mneno saluti, risse, assembramenti di vario tipo. Null’altro che non siano i lavori parlamentari.

Ma a far veramente discutere sono le limitazioni che appaiono come una stridente forma di autodifesa. Sarà infatti vietato diffondere fotografie e riprese “non essenziali per l’esercizio del diritto di cronaca relativo all’attualità e allo svolgimento dei lavori in Aula”. Dunque stop a immagini ingrandite di pizzini e messaggi e nessuna ripresa di schermi di tablet e smartphone, che tante volte hanno sorpreso i nostri onorevoli intenti a seguire partite di calcio o a misurarsi con appassionanti videogiochi.

Addio quindi anche alla pubblicazione di immagini di deputati che sonnecchiano, semplicemente perché, secondo una prima lettura del codice, potrebbe trattarsi di informazioni che non riguardano i lavori parlamentari. Anche se accadono durante i lavori parlamentari. “In caso di inosservanza delle disposizioni – si legge – il Collegio dei deputati Questori potrà disporre nei confronti di chi viola le regole il divieto temporaneo di accesso alle tribune”.

Leggi anche:
Juncker rimprovera l’Italia: “Senza flessibilità 19 miliardi in meno”
Canone Rai in bolletta, il Tesoro: finora riscossi 100 milioni (su 300)
Da Brexit a Quitaly: “Italia la prossima a lasciare l’Ue”. L’analisi dell’economista

Camera, nuovo regolamento: vietato filmare i deputati fannulloni