Benigni e lo scandalo del jet privato pagato dallo Stato. Giannini nei guai

L'aereo privato per portare l'attore a Bruxelles costò 16mila euro. Indaga la Corte dei Conti, nei guai il ministro dell'Istruzione

Sedicimila euro spesi nel 2011 per un viaggio aereo di Roberto Benigni da Ciampino a Bruxelles per partecipare a uno degli eventi per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Una cifra eccessiva, sulla quale la Corte dei Conti chiede conto al ministro Giannini (allora rettore dell’Università per stranieri di Perugia).

VOLO D’ORO – I fatti risalgono all’8 novembre 2011 quando la Giannini, allora rettore dell’università per stranieri di Perugia, affittò un jet privato per la tratta Ciampino-Bruxelles che avrebbe portato Roberto Benigni, e quattro uomini del suo staff, a declamare Dante al parlamento europeo. 16.400 euro, questo il costo del volo, come riportato sul quotidiano Il Giornale. Una spesa ingente, ma il comico all’epoca aveva una gamba ingessata, questa la giustificazione del ministro Giannini. E poi, si trattava di un “evento istituzionale“. Il funzionario dell’ufficio acquisti dell’ateneo perugino non era d’accordo, ma la ministra autorizzò l’affitto del jet, oltre ad altre 5 mila euro di spese connesse che fecero arrivare l’importo a 22 mila euro.

GIANNINI NEI GUAI – C’è tempo per i provvedimenti, se ci saranno, e verranno decisi dal sostituto procuratore contabile Pasquale Principato. Si va dalla citazione in giudizio della Giannini e del direttore generale dell’università Antonella Bianconi, all’udienza davanti alla sezione umbra della Corte. Il Giornale inoltre ricorda che lo stanziamento di quel denaro tolse fondi ai programmi di scambi universitari.
Per l’evento in questione la Giannini ottenne dal ministero dell’Istruzione due finanziamenti destinati ad altro: 7.500 euro previsti per Eurostudent, lavoro di ricerca per studenti nel mondo e 10mila della quota di fondi Miur per la cooperazione tra le università.

Benigni e lo scandalo del jet privato pagato dallo Stato. Giannini nei guai
Benigni e lo scandalo del jet privato pagato dallo Stato. Giannini nei...