Bce, al via un QE da oltre 1000 miliardi. L’azione e gli effetti del quantitative easing

Mario Draghi svela il piano della Bce: acquisto titoli da 60 miliardi di euro al mese

Mario Draghi ha annunciato che la Bce ha deciso di lanciare un piano di acquisti di titoli (Quantitative Easing, QE) ampliato alle emissioni pubbliche da 60 miliardi di euro al mese, partirà da marzo e proseguirà fino a settembre 2016 e anche oltre.

L’azione annunciata dalla Banca Centrale Europea è persino superiore alle aspettative del mercato: l’acquisto di titoli raggiungerà un totale di 1.080 miliardi di euro. Ma il bazooka potrebbe essere ancora più potente. Draghi infatti ha sottolineato che gli acquisti continueranno fino a quando il tasso di inflazione non sarà allineato al target della Bce.
Mario Draghi ha annunciato che il nuovo piano di acquisti di titoli privati e pubblici della Bce prevede una condivisione dei rischi solo "al 20 per cento", le emissioni pubbliche acquistate dunque non saranno fatte ricadere sui bilanci delle Banche centrali nazionali. C’è chi ha letto in questa ridotta ripartizione dei rischi una concessione alla Germania, motivo di delusione.
Draghi ha riconosciuto che gli interventi realizzati finora sono stati "insufficienti" a scongiurare un periodo prolungato di bassa inflazione.  

 L’AZIONE DELLA BCE
IL PIANO DI ACQUISTO

La BCE acquista con denaro creato ex novo TITOLI DI DEBITO (perlopiù titoli di Stato, ma anche sovranazionali o societari) al ritmo di 60 MILIARDI DI EURO al mese

LA DURATA

La durata del QUANTITATIVE EASING si estenderà fino a quando il tasso di inflazione non sarà allineato al target della Bce

L’AMMONTARE COMPLESSIVO

L’acquisto di titoli raggiungerà un totale di 1.080 miliardi di euro (moneta circolante immessa sul mercato)

GLI EFFETTI (SPERATI)

– aumento dei prezzi al consumo (inflazione)
deprezzamento dell’euro
– crescita delle esportazioni di beni prodotti in Eurozona
– aumento della domanda dei titoli di stato
– riduzione dei tassi di rendimento
– abbassamento del costo dei prestiti delle banche e aumento delle erogazioni

 

Nei confronti della Gracia, il presidente della Bce Mario Draghi ha precisato che non vi sono regole specifiche: con il suo nuovo piano di acquisti la Banca Centrale europea potrebbe iniziare a rilevare anche titoli pubblici di Atene a partire da luglio, in base alle scadenze di pagamenti dei titoli detenuti tramite il vecchio programma "Smp".

LEGGI ANCHE

Euro a picco dopo l’annuncio di Draghi
Draghi pronto al QE: fionda o bazooka? When size matters
– – Ue, la Germania viola le regole da 8 anni
BCE pronta a lanciare il QE salva euro: dubbi su quantità e rischi
Mai andare contro i mercati. Vale anche per la Banca Centrale Svizzera
 

Bce, al via un QE da oltre 1000 miliardi. L’azione e gli effetti del quantitative easing
Bce, al via un QE da oltre 1000 miliardi. L’azione e gli effetti...