Arriva il ‘Parmesan Bond’. Garantito con forme di Parmigiano

In un epoca in cui strumenti e prodotti finanziari si moltiplicano, non poteva mancare un’obbligazione legata non tanto alla scadenza, quanto piuttosto alla stagionatura. Si tratta infatti del ‘Parmesan Bond’, un minibond ‘garantito’ da forme di Parmigiano emesso da 4 Madonne Caseificio dell’Emilia, una cooperativa modenese che produce 75mila forme l’anno del celebre formaggio coprendo quasi il 2% della produzione mondiale.

COS’E’ – Emesso per la prima volta la scorsa settimana, il ‘Parmesan Bond’ Ha un valore nominale di 6 milioni di euro ed è quotato sul segmento ExtraMot di Borsa Italiana ( Codice Isin IT0005159543), scadrà a gennaio 2022 e garantisce un rendimento fisso annuo del 5% con cedola semestrale. Il rimborso del capitale è previsto in cinque tranche annuali nella misura del 20% del valore nominale a partire da gennaio 2018 con estinzione totale del prestito il 27 gennaio 2022. Non si tratta però di uno strumento accessibile a tutti, perché l’operazione è riservata ai soli investitori professionali.

LA GARANZIA – La novità sta nella garanzia per l’investitore, cioè forme di Parmigiano per un importo pari al 120% del valore dell’emissione: nel malaugurato caso di default dell’emittente, i possessori di bond si vedranno recapitare grosse forme di Parmigiano.

VALORIZZAZIONE – “Con la quotazione dei Minibond la cooperativa si doterà delle risorse adeguate per il consolidamento della struttura e la valorizzazione del Parmigiano Reggiano oggi prodotto e per il quale si sono ottenuti diversi riconoscimenti. Sarà inoltre possibile programmare l’acquisizione di materia prima per il funzionamento a pieno regime degli impianti della Cooperativa”, dice Andrea Nascimbeni, Presidente del Caseificio 4 Madonne. Mentre Vito Ferito, associated partner di Frame Capital Uk, tiene a sottolineare l’importanza dell’operazione soprattutto in chiave di diversificazione delle fonti di finanziamento di medio-lungo termine per le Pmi italiane e si augura “di poter sostenere altre aziende con caratteristiche simili”.

Leggi anche:
Vini Doc addio. “Da Aglianico a Barbera, scippo da 3 miliardi targato Ue”
TTIP: così il trattato Europa-Usa può cambiare la nostra alimentazione
Via libera negli USA al salmone transgenico. In Italia con il TTIP
Coldiretti vara la ‘black list’ dei cibi inquinanti
Basta carne, adesso mangeremo larve e insetti. Ma Coldiretti non ci sta
Coldiretti: scomparsi 600mila maiali, prosciutto addio (-13%)

Arriva il ‘Parmesan Bond’. Garantito con forme di Parmigiano
Arriva il ‘Parmesan Bond’. Garantito con forme di Par...