Altro che tagli, la Rai copre d’oro Fabio Fazio. Contratto di 11 milioni di euro

Via libera del cda al nuovo contratto per il conduttore. Con il passaggio a Rai1 lo stipendio crescerebbe a 2,8 milioni l'anno

Esplode il caso Fabio Fazio e la Rai è travolta non solo dalle polemiche, ma anche dalle interrogazioni parlamentari. Dopo le discussioni sui compensi per le star e il tetto di 240 mila euro l’anno, poi superato grazie a un parere dell’Avvocatura dello Stato, Fazio rimane in Rai e il cda approva un contratto stellare: il conduttore di Che tempo che fa passerà da Rai3 a Rai1 per condurre 32 prime serate domenicali e 32 seconde serate l’anno. La proposta è di 11,2 milioni di euro per 4 anni, ovvero 2,8 milioni l’anno.

LA PROPOSTA DI CONTRATTO – La proposta, presentata dal dg al Cda (come prevede lo statuto per contratti superiori ai 10 mln di euro) è stata approvata a larga maggioranza, con l’astensione del consigliere Giancarlo Mazzuca e l’assenza del consigliere Carlo Freccero, che ha lasciato la seduta prima del voto.
Su indicazione del direttore generale Mario Orfeo, si tratta di quattro anni in esclusiva e il trasloco su Rai1 con Che tempo che fa, per un compenso annuo da 2,2 milioni di euro. Un ammontare al quale andrebbero sommati circa 500 mila euro l’anno, legati al format e alla produzione dello show. Nel complesso, la cifra raggiungerebbe circa 11 milioni di euro. Ci potrebbe essere spazio – stando alle indiscrezioni – anche a non meglio precisate “incursioni” al Festival di Sanremo.

LE REAZIONI – Da ambienti Rai si fa notare che l’aumento del cachet (quello precedente era di 1,8 milioni) avviene a fronte di un impegno maggiorato e sulla rete ammiraglia e che quindi in proporzione ci sarebbe una flessione del compenso.
Non la pensa così Michele Anzaldi (Pd), segretario della Commissione di Vigilanza Rai: “Il rinnovo del contratto a Fazio per ben 4 anni, più della durata di questo e del prossimo Cda Rai, con un aumento di ben il 50% sul compenso, fino ad arrivare a quasi 12 milioni di euro totali, è un vero schiaffo ai poveri e al Parlamento, mentre l’azienda con una direttiva approvata dal Cda solo una settimana fa si impegnava a tagliare di almeno il 10% tutti i compensi sopra al tetto da 240mila euro”. È opportuno e urgente che la Corte dei Conti si occupi in maniera decisa di questa vicenda”.
Ancora più duro il commento di Roberto Fico, presidente della Commissione di Vigilanza Rai, che parla di “uno scandalo, un comportamento vergognoso” in merito al compenso della Rai per Fabio Fazio. “Quando era stato preventivato di toccare lo stipendio a Fazio, classico comunista col cuore a sinistra e portafogli a destra – ha affermato – voleva scappare in un’altra tv”. “Ora che è arrivato il suo compare Orfeo e gli aumentano lo stipendio – ha concluso – non vuole più scappare dalla Rai”.

Leggi anche:
Fabio Fazio: la sua verità sui megastipendi Rai 
Rai, salta il tetto dei compensi. Salvi gli stipendi di Fazio & co.
Spese Rai, il programma di Veltroni costa 1 milione di euro a puntata
Online i maxi-stipendi Rai: molti ex prendono più di 200mila euro

Altro che tagli, la Rai copre d’oro Fabio Fazio. Contratto di 11 milioni di euro
Altro che tagli, la Rai copre d’oro Fabio Fazio. Contratto di 11...