A 5 anni apre banchetto della limonata in strada, multata per commercio abusivo

Poi le scuse dell’amministrazione locale che ha promesso che annullerà la multa

Dai libri per ragazzi al cinema americano, l’immagine di una bambina che vende limonata su di un banchetto per strada è etrata da tempo nell’immaginario comune, non solo occidentale. Meno nell’immaginario comune l’ipotesi che la bimba in questione possa incorrere nel reato di commercio abusivo, come è accaduto ad una bimba di 5 anni nella zona est di Londra.

Davanti a lei si sono infatti presentati alcuni ispettori locali notificandole una pesante multa per commercio abusivo, e l’episodio ha lasciato la piccola in lacrime e sconvolta non tanto per la multa, ma per la paura di vedere due agenti che le leggevano la lettera legale di ammenda in strada.

La scena ha fatto infuriare il padre della piccola, Andre Spicer, che ha denunciato pubblicamente l’accaduto. “Mia figlia aveva messo in piedi la bancarella con un tavolo preso da casa mentre migliaia di appassionati di musica passavano per il Festival Lovebox durante il fine settimana” ha spiegato l’uomo, aggiungendo: “Non voleva certo fare soldi, è solo una bambina di cinque anni che cercava di vendere limonata”.

“Ha singhiozzato per tutto il tempo e mi ha detto: papà, ho fatto una cosa brutta. Era molto sconvolta perché era orgogliosa di vendere, era un’esperienza nuova per lei” ha raccontato il padre della bimba. Il prezzo di 5 centesimi a bicchiere però non ha intenerito gli agenti che hanno elevato una multa da 150 sterline. Dopo le proteste, però, l’amministrazione locale si è scusata per l’accaduto spiegando che annullerà la sanzione.

 

A 5 anni apre banchetto della limonata in strada, multata per commercio abusivo
A 5 anni apre banchetto della limonata in strada, multata per commerci...