PMI, dalla Regione Friuli oltre 4 milioni di euro di fondi

La Giunta Regionale del Friuli ha messo a disposizione delle piccole e medie imprese del settore Mobile e dell’Isontino oltre 4 milioni di euro

Sostegno alla micro, piccole e medie imprese in difficoltà a causa della crisi economica e dell’impossibilità di accesso al credito. La Regione Friuli scende a fianco delle PMI e mette a disposizione oltre 4 milioni di euro per far ripartire l’economia regionale. A beneficiare delle agevolazioni saranno tutte le aziende del settore Mobile e dell’Isontino, due tra i comparti più in difficoltà negli ultimi anni. I fondi messi a disposizione dalla giunta regionale arrivano direttamente dal progetto Por-Fesr 2014-2020 finanziato dall’Unione Europea.

Chi potrà beneficiare dei fondi della Regione Friuli

Potranno fare richiesta di accesso ai fondi della Regione tutte le aziende del settore del Mobile e dell’Isontino. La giunta regionale ha deliberato due diversi bandi: il primo avrà a disposizione 2,622 milioni di euro, mentre il secondo 1,639 milioni di euro (in totale la cifra supera di poco i 4,2 milioni di euro). L’obiettivo è di rilanciare le attività produttive del settore del manifatturiero entrate in crisi negli ultimi anni e che hanno bisogno di sostegno per tornare a essere competitive.

I fondi per l’area del Mobile

Le piccole e medie imprese interessate dal bando per l’area del Mobile dovranno rispettare dei requisiti per ricevere i finanziamenti. Le agevolazioni dovranno essere utilizzate per creare delle nuove imprese o per riorganizzare quelle già esistenti. Inoltre, i fondi possono essere spesi anche per l’efficientamento energetico con l’installazione di pannelli fotovoltaici, per l’internazionalizzazione della PMI e per la partecipazione alle fiere. Ogni richiesta dovrà essere minimo di 10.000 euro e massimo di 200.000 euro da utilizzare in tre diversi esercizi finanziari. Le agevolazioni saranno a fondo perduto.

I fondi per l’area dell’Isontino

L’altra area interessata dal bando è quella dell’Isontino, entrata in crisi negli ultimi anni. Potranno partecipare al bando tutte le piccole e medie imprese interessate a investire nel settore della nautica da diporto. Le agevolazioni potranno essere utilizzate per lavori di tipo edilizio o per l’acquisto di macchinari, attrezzature, componenti hardware e computer. Inoltre, i fondi possono servire anche per pagare le consulenze per dare avvio a una ristrutturazione aziendale.

La Regione Friuli ha annunciato che nei prossimi mesi saranno disponibili altri bandi che andranno a sostenere altri settori in difficoltà, come quello delle Sedie.

PMI, dalla Regione Friuli oltre 4 milioni di euro di fondi
PMI, dalla Regione Friuli oltre 4 milioni di euro di fondi