PMI, arriva il bonus sulla pubblicità

L’agevolazione si applica a tutte le imprese e ai lavoratori autonomi, che nel 2017 hanno effettuato investimenti in pubblicità sui mezzi di informazione

Le aziende che hanno investito in campagne pubblicitarie sui mezzi di informazione, nel 2018 potranno usufruire di un credito di imposta in compensazione. È quanto previsto dalla Legge di Stabilità 2017, che ha introdotto degli incentivi fiscali rivolte alle imprese e ai lavoratori autonomi che hanno investito su quotidiani e periodici e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali analogiche e digitali. Per poter accedere alle agevolazioni fiscali previste dalla legge n.50/2017, il monte degli investimenti in pubblicità dovrà essere superiore dell’1%, rispetto agli investimenti effettuati dall’azienda o dal lavoratore autonomo nell’anno precedente.

I costi coperti dal credito di imposta

Il credito di imposta potrà essere adoperato sugli investimenti compiuti a partire da giugno 2017. I soggetti potranno ottenere in compensazione di credito il 75% del valore incrementale dei costi sostenuti in pubblicità sui mezzi di informazione. La quota aumenta al 90% per quanto riguarda gli investimenti effettuati da startup innovative, microimprese, piccole e medie imprese.

Come richiedere il bonus

Il bonus fiscale potrà essere richiesto sugli investimenti pubblicitari fatti dalle imprese da giugno a dicembre 2017. Le aziende, così come i lavoratori autonomi, dovranno presentare un’istanza presso il Dipartimento per l’informazione e l’editoria. Come visto, per accedere all’agevolazione, gli investimenti dovranno superare dell’1% i costi sostenuti nell’anno precedente per effettuare campagne di pubblicità sugli stessi mezzi di informazione.

Chi potrà ottenere l’agevolazione fiscale

La legge non prevede delle distinzioni tra le imprese: il bonus, infatti, potrà essere usufruito da aziende e lavoratori autonomi che operano in qualsiasi settore. Ancora non ci sono informazioni precise su come dovranno essere calcolati gli investimenti effettuati per ottenere il credito di imposta. È necessario attendere il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, che sarà pubblicato entro il 22 ottobre 2017.

PMI, arriva il bonus sulla pubblicità
PMI, arriva il bonus sulla pubblicità