PMI, 120 milioni di euro in arrivo dalla Regione Lazio

La Giunta Regionale mette a disposizione 62 milioni di euro a garanzia dei prestiti delle PMI e 56 milioni di euro per favorire l’arrivo di venture capitalist

Cinque bandi per un totale di 120 milioni di euro. A tanto ammontano i fondi messi a disposizione dalla Regione Lazio per finanziare i progetti delle piccole e medie imprese del territorio. I finanziamenti seguiranno due direttrici diverse: da un lato si cercherà di sostenere il credito delle PMI offrendo come garanzia i soldi dei bandi creati dalla Regione, dall’altro si proverà ad attrarre venture capitalist attraverso lo strumento Lazio Venture. I bandi dedicati alle garanzie avranno a disposizione 62 milioni di euro, mentre il finanziamento per i venture capitalist avrà in dotazione 56 milioni di euro. Per finanziare i cinque bandi la Regione Lazio ha utilizzato risorse provenienti sia dal programma Por- Fesr sia soldi del bilancio regionale.

Garantire il credito

I primi quattro bandi saranno destinati esclusivamente al credito e a garantire i prestiti delle aziende. La Regione Lazio metterà a disposizione 62,5 milioni di euro che le PMI dovranno essere brave a sfruttare per finanziare i propri progetti di crescita. Le piccole e medie imprese potranno presentare domanda da giugno a ottobre. I bandi saranno aperti continuamente seguendo la regola del fondo rotativo: quando le imprese iniziano a restituire i prestiti, le risorse verranno riutilizzate per nuovi finanziamenti. In questo modo e grazie alle garanzie, la Regione Lazio spera di mettere in circolo circa 250 milioni di euro.

I finanziamenti sono rivolti a tutte le aziende e per le PMI saranno riservate dei fondi a tasso zero per categorie speciali come artigiani, possessori di taxi, operatori turistici, botteghe storiche e commercianti.

I quattro bandi

Il primo bando è il Fondo Rotativo per il Piccolo Credito e avrà in dotazione 39 milioni di euro. Potranno partecipare sia micro e piccole imprese sia liberi professionisti. I prestiti vanno da un minimo di 10.000 euro a un massimo di 50.000 euro. Il finanziamento dovrà essere utilizzato per investimenti, mentre la PMI non deve avere un’esposizione bancaria superiore ai 100.000 euro.

Undici milioni e mezzo di euro, invece, saranno per il Fondo di Riassicurazione, dedicato alle PMI che sono in cerca di garanzia per i propri prestiti. Altri 3 milioni di euro verranno destinati al Voucher di garanzia per diminuire i costi delle PMI per l’accesso al credito.

Infine, 9,6 milioni di euro verranno destinati alla patrimonializzazione delle PMI tramite il bando Garanzia Equity.

Le domande per partecipare al bando dovranno essere compilate attraverso la piattaforma Fare Lazio.

Lazio Venture

Lazio Venture, invece, è un nuovo strumento tramite il quale la Regione vuole attrarre nuovi investimenti nel Lazio. L’obiettivo è finanziare startup e PMI innovative collaborando con i venture capitalist, i fondi di investimento che sono alla ricerca di buoni affari. In un momento storico dove molte aziende stanno lasciando la Capitale per trasferirsi a Milano, la Regione cerca tramite Lazio Venture di attrarre nuove investitori e imprenditori. Lo strumento avrà a disposizione 56 milioni di euro e potrà partecipare insieme ai fondi di investimento allo sviluppo della Regione. Per partecipare a Lazio Venture, le imprese avranno tempo dalle 12:00 del 27 luglio fino alle 12:00 del 29 settembre.

PMI, 120 milioni di euro in arrivo dalla Regione Lazio
PMI, 120 milioni di euro in arrivo dalla Regione Lazio