L’Industria 4.0 traina la crescita italiana

Dagli ultimi dati rilasciati dall’Istat l’acquisto di macchinari e apparecchiature ICT è cresciuta più del doppio rispetto agli altri settori, trainando il PIL

L’economia italiana è in ripresa: oramai lo accertano sia le stime trimestrali rilasciate dall’Istat, sia le ricerche di altri enti internazionali sulla situazione macroeconomica italiana ed europea. Gli ultimi dati rilasciati dall’Istituto Nazionale di Statistica permettono anche di capire quali sono i settori che stanno crescendo maggiormente e i risultati sono sorprendenti. La crescita italiana è trainata dalle vendite dei macchinari e delle apparecchiature inerenti l’Industria 4.0. La quarta rivoluzione industriale sta iniziando a fare breccia anche tra le piccole e medie imprese italiane, che non solo stanno adottando nuovi modelli produttivi, ma si stanno anche specializzando nella realizzazione di strumentazioni intelligenti e connesse. Gran parte del merito è del Piano Industria 4.0 varato dal Governo nell’ultimo anno che ha permesso a tante aziende di fare investimenti importanti all’interno delle fabbriche. E per il prossimo anno sono già in cantiere nuovi finanziamenti e agevolazioni.

Programmare il futuro

Il presente è importante, ma sono i prossimi anni che decideranno il futuro dell’Italia. E ne è cosciente il Governo che sta organizzando per il 25 e 26 settembre la Riunione Ministeriale G7 Industria e ICT alla Reggia di Venaria. Sarà il primo di tanti incontri che permetteranno di fare il punto della situazione sull’Industria 4.0 in Italia e di capire cosa si potrà fare in futuro. Sicuramente saranno necessari altri finanziamenti da parte del Ministero dello Sviluppo Economico per continuare a sostenere la diffusione dei macchinari intelligenti.

Saranno tre le parole chiave dell’incontro di Torino: inclusione, apertura e sicurezza. L’obiettivo è permettere a più PMI possibili di investire nell’ammodernamento degli impianti produttivi e sfruttare i dati raccolti tramite i sensori presenti nelle apparecchiature ICT per velocizzare e snellire la produzione. Ma sarà molto importante investire anche nella sicurezza degli oggetti dell’Internet of Things: troppe volte gli hacker sono riusciti a bucare le inesistenti difese delle aziende.

Un mercato in crescita

Investire nella produzione di oggetti per l’Industria 4.0 è anche un’assicurazione sul futuro dell’azienda. Infatti si stima che fino al 2022 il mercato dei dispositivi IoT crescerà ogni anno del 10% fino a superare i 200 miliardi di dollari.

L’Industria 4.0 traina la crescita italiana
L’Industria 4.0 traina la crescita italiana