Industria 4.0, aiuti economici per le PMI torinesi

L’Unione Industriale di Torino ha sottoscritto un accordo con BNL Gruppo BNP Paribas per sostenere le PMI che vogliono investire nell’Industria 4.0

Dopo gli anni della crisi economica, l’industria piemontese è tornata a crescere grazie alle esportazioni. Un momento d’oro per le PMI che stanno vedendo premiati i sacrifici degli anni passati. Per incentivare le piccole e medie imprese a fare ancora di più, l’Unione Industriale di Torino ha deciso di sottoscrivere un accordo con BNL Gruppo BNP Paribas per garantire dei prestiti a tassi vantaggiosi alle aziende che vogliono investire nell’Industria 4.0. La vera sfida per il futuro sarà proprio riuscire ad abbracciare i cambiamenti della quarta rivoluzione industriale, che modificherà completamente il modo di lavorare delle aziende.

Un passo verso il futuro

Con l’accordo con BNL Gruppo BNP Paribas, l’obiettivo dell’Unione industriale di Torino è di riuscire a convincere le piccole e medie imprese del territorio a investire nelle nuove tecnologie digitali. Per restare competitivi è necessario innovarsi e senza i prestiti delle banche per le imprese è complicato acquistare nuovi strumenti e impianti di produzione. I due strumenti messi a disposizione dall’istituto bancario portano rispettivamente il nome di “Filiera 4.0” e “Impresa 4.0”. I due strumenti sono a disposizione di qualsiasi azienda voglia investire nell’Industria 4.0 e prevedono che nei primi tre mesi del prestito, le aziende non paghino nessun tipo di interesse. Inoltre, sono cumulabili con le altre iniziative regionali e nazionali.

Crescita della filiera locale e dei distretti

L’accordo siglato dall’Unione Industriale di Torino è rivolto soprattutto alle piccole e medie imprese che fanno parte delle filiere locali e dei distretti locali. Con un’azienda del calibro di FCA (la vecchia Fiat per intenderci) è necessario che le aziende dell’indotto riescano ad innovarsi per restare competitive nonostante la concorrenza internazionale. Come detto all’inizio, i risultati dell’export degli ultimi mesi delle aziende della Regione Piemonte sono molto buoni, ma per sostenere la crescita sono necessari gli investimenti in tecnologie innovative. Ma non tutte le aziende hanno a disposizione denaro per ricerca e sviluppo e per acquistare nuovi strumenti.

Industria 4.0, aiuti economici per le PMI torinesi
Industria 4.0, aiuti economici per le PMI torinesi