Friuli Venezia Giulia, due bandi per l’innovazione delle PMI

La Giunta regionale ha deliberato la creazione di due fondi dedicati alla R&S e all’innovazione. Per presentare le domande si avrà tempo fino 10 novembre

Il Friuli Venezia Giulia investe nelle sue aziende e lo fa attraverso due nuovi bandi che andranno a finanziare le spese in Ricerca&Sviluppo e innovazione. La Giunta regionale è consapevole dell’importanza che l’Industria 4.0 ha per l’economia italiana e soprattutto per quella della Regione e ha deciso di incentivare gli investimenti delle imprese. Il primo bando riguarda il rafforzamento della ricerca, lo sviluppo tecnologico e l’innovazione, mentre il secondo è dedicato all’acquisto di servizi per l’innovazione.

Bando per ricerca e sviluppo

Il primo bando è riservato alle micro, piccole e medie imprese, alle grandi aziende e anche agli enti di ricerca come le Università. L’obiettivo è finanziare nuove ricerche per tecnologie sostenibili e veramente innovative che vadano a cambiare la vita delle persone. Saranno finanziati tutti i progetti inerenti le aree Smart Health e Tecnologie Marittime. I progetti, però, dovranno essere presentati da almeno due imprese indipendenti (di cui una PMI) e un’Università o un ente di ricerca. I beneficiari del progetto non potranno sostenere da soli oltre il 70% e meno del 10% delle spese. Inoltre, i progetti devono essere presentati da un ATS (Associazione Temporanea di Scopo) create precedentemente la presentazione della domanda o entro 60 giorni. A seconda del tipo di progetto, saranno finanziate spese tra i 250.000 euro e 1.200.000 euro. I contributi saranno a fondo perduto. Per presentare la domanda si avrà tempo dal 9 ottobre al 10 novembre.

Il bando copre solamente una parte delle spese e la percentuale varia a seconda del tipo di progetto e di dimensione dell’azienda:

  • Micro e piccola impresa: Ricerca 75%, Sviluppo 55%
  • Media impresa: Ricerca 70%, Sviluppo 45%
  • Grande impresa: Ricerca 60%, Sviluppo 35%
  • Università o Organismo di ricerca (beneficiario): sia per Ricerca che Sviluppo 80%.

Bando per acquisire servizi in innovazione

Il secondo bando è rivolto esclusivamente alle micro, piccole e medie imprese che sono iscritte sul Registro apposito, che hanno almeno una sede sul territorio regionale del Friuli Venezia Giulia e che non sono in stato di fallimento o liquidazione. Saranno accettati tutti i progetti che prevedono l’acquisizione di un servizio per l’innovazione o l’ottenimento e la convalida di un brevetto. Nel caso in cui l’azienda riceva l’agevolazione ha 12 mesi per rendicontare lo svolgimento del progetto e la sua conclusione. L’agevolazione ricevuta coprirà al massimo il 50% della spesa ammissibile e non potrà essere inferiore ai 5.000 euro e superiore ai 20.000 euro. La domanda potrà essere presentata dalle ore 9:30 di mercoledì 20 settembre 2017 fino alle ore 12:00 di lunedì 20 novembre 2017 per via telematica.

Friuli Venezia Giulia, due bandi per l’innovazione delle PMI
Friuli Venezia Giulia, due bandi per l’innovazione delle PMI