Finanziamenti a tasso zero per nuove imprese: in arrivo 100 milioni

Invitalia ha sbloccato altri 100 milioni di euro da destinare al progetto Nuove imprese a tasso zero. Ecco cosa fare per presentare la richiesta per il finanziamento

Far ripartire l’economia puntando sui giovani e sulle donne. Sembra questo l’obiettivo di Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, che ha messo a disposizione altri 100 milioni di euro per il progetto Nuove imprese a tasso zero, che tramite degli incentivi economici sostiene la nascita di nuove aziende e startup guidate da giovani (dai 18 ai 35 anni) o da donne. I cento milioni sono stati recuperati dal PON Sviluppo imprenditoriale 2000-2006 e messi a disposizione di Invitalia.

Cosa è Nuove Imprese a tasso zero

Nuove imprese a tasso zero sostiene, attraverso l’erogazione di piccoli finanziamenti, l’attività imprenditoriale di giovani e donne. L’obiettivo è far nascere nuove micro e piccole imprese che possano portare idee innovative all’interno del settore produttivo italiano. Il tetto massimo per l’investimento è di 1,5 milioni di euro e può coprire fino al 75% delle spese totali. Il finanziamento potrà avere una durata massima di 8 anni ed è a tasso zero.

Come presentare la domanda per accedere a Nuove Imprese a tasso zero

Con i nuovi 100 milioni, l’ammontare totale delle risorse a disposizione del progetto di Invitalia arrivano a 150 milioni di euro e possono essere spesi su tutto il territorio nazionale. Per poter far richiesta di finanziamento è necessario presentare la domanda allo sportello online del sito dell’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa. In caso in cui la richiesta venga accettata, sarà necessario aspettare i tempi di istruttoria previsti dal decreto legge.

Utilizzare conti correnti vincolati

Coloro che riceveranno il finanziamento da Invitalia potranno utilizzare l’accordo tra ABI, Mise e la stessa Agenzia nazionale per aprire un conto corrente vincolato che permetterà di ricevere immediatamente i contributi e pagare più velocemente i fornitori. Al momento le banche accreditate sono Banca Popolare del Frusinate, Banca di Piacenza e la Cassa rurale ed artigiana di Boves – Banca di credito cooperativo.

I numeri di Nuove Imprese a tasso zero

Le aziende che hanno ricevuto un finanziamento da Nuove Imprese a tasso zero sono 171, impegnando 42 milioni di euro in agevolazioni e oltre sessanta milioni di euro investiti. I nuovi posti di lavoro sono stati oltre mille. Con l’arrivo di nuovi 100 milioni di euro sarà possibile dare un altro aiuto alla ripresa economica che anche per il 2017 si preannuncia debole.

Finanziamenti a tasso zero per nuove imprese: in arrivo 100 milioni
Finanziamenti a tasso zero per nuove imprese: in arrivo 100 milio...