Crescita economica, in aumento il numero di PMI e startup innovative

Secondo il rapporto Market Watch PMI di Banca Ifis, nel primo semestre il numero delle startup innovative ha superato quota 7500. Bene la crescita economica

Continuano ad arrivare dati positivi sulla crescita economica dell’Italia nel 2017. Dopo i dati dell’Istat sulla crescita del PIL nel secondo trimestre e quelli dell’indice PMI sull’aumento del settore manifatturiero, arrivano anche i numeri del rapporto Market Watch PMI di Banca Ifis sul numero crescente di PMI e startup innovative in Italia. Nel primo semestre 2017 le startup hanno superato quota 7500, mentre le PMI innovative sono aumentate del 56% rispetto a inizio anno. Dati positivi che sono di buono auspicio per l’ultima parte dell’anno: la crescita del prodotto interno lordo potrebbe essere superiore alle previsioni dello stesso Governo e dei più importanti enti internazionali.

I dati del rapporto Marker Watch PMI di settembre

La crescita dell’Italia ha basi solide e lo dimostra l’aumento delle aziende innovative su tutto il territorio nazionale. Dal Registro delle Imprese arrivano buone notizie: le startup innovative hanno superato quota 7500, mentre le PMI hanno avuto un incremento dell’ultimo semestre del 56%. Se guardiamo, invece, solamente al secondo trimestre 2017, le startup sono aumentate del 7%, mentre le PMI innovative del 15%.

Il report analizza anche il momento macroeconomico italiano, con il PIL in crescita da dieci trimestri consecutivi e la produzione industriale in aumento nel primo semestre 2017 del 2,2% rispetto allo stesso periodo del 2016. Anche i fallimenti sono in decelerazione per il settimo trimestre consecutivo e fanno segnare un -15% rispetto allo stesso periodo del 2016.

Prestiti in calo

Non tutti i dati sono positivi. Infatti, sono in calo i prestiti concessi dalle banche alle piccole e medie imprese, una situazione che oramai va avanti da un po’ di tempo e che può mettere in crisi la ripresa. Rispetto al primo trimestre 2017 lo stock dei finanziamenti è sceso di 15 miliardi. Dall’altro lato, però, cresce l’uso della finanza alternativa da parte delle PMI: sono sempre di più le startup che utilizzano il crowdfunding o il social lending per trovare nuovi fondi da investire.

Un grande aiuto alle imprese arriva anche dal Fondo di Garanzia PMI: nel primo trimestre le aziende hanno beneficiato di 8 miliardi di euro, mentre la Sabatini Ter ha finanziato i progetti di oltre 17.000 piccole e medie imprese. Dati, quelli del Market Watch PMI, tutto sommato molto positivi: ora è necessario solamente consolidare la crescita.

Crescita economica, in aumento il numero di PMI e startup innovative
Crescita economica, in aumento il numero di PMI e startup innovat...