Campania, Calabria e MISE siglano dei Contratti di sviluppo per le PMI

Le due Regioni del Sud Italia riceveranno in totale quasi 900 milioni di euro da investire nei settori strategici e incentivare la crescita delle PMI

Promuovere investimenti concreti sul territorio. Questo l’obiettivo dei Contratti di sviluppo, strumento creato nel 2011 dal Governo per agevolare la realizzazione dei progetti delle piccole e medie imprese. Per incentivare la crescita delle aziende del Sud Italia, il Ministero dello Sviluppo Economico guidato da Carlo Calenda ha sottoscritto un accordo con la Regione Calabria e con la Regione Campania per investire sul territorio una cifra di quasi 900 milioni di euro.

Cosa sono i Contratti di sviluppo

I Contratti di sviluppo sono uno strumento creato dal Governo per finanziare progetti delle PMI e che riguardano:

  • programmi di sviluppo industriali, compresi quelli che interessano la trasformazione e la realizzazione di prodotti agricoli;
  • programmi per la tutela dell’ambiente;
  • programmi per lo sviluppo turistico;
  • programmi di ricerca e sviluppo.

Il fondo dei Contratti di sviluppo è stato finanziato con quasi 2 miliardi di euro e permette alle imprese di ottenere dei prestiti a interessi agevolati che vanno a coprire al massimo il 75% delle spese totali. Inoltre, le PMI possono chiedere un contributo in conto interessi, conto impianti e un contributo diretto alla spesa.

Cosa prevede l’accordo con la Campania

L’accordo stipulato tra Ministero dello Sviluppo Economico e la Regione Campania prevedo un impegno economico dello Stato per 325 milioni di euro per il cofinanziamento di 15 Contratti di sviluppo. I fondi permetteranno di attivare investimenti per un totale di circa 600 milioni di euro. I settori interessati sono quello dell’automotive, dell’autotrasporto e della cantieristica, legno e carta, dell’agroalimentare e agroindustria, ICT e turismo. L’obiettivo di Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, società al 100% del Mise, è di mettere a disposizione delle imprese campane oltre 2,5 miliardi di euro.

Cosa prevede l’accordo con la Calabria

La Regione Calabria beneficerà di 145 milioni di euro che grazie all’intervento dei privati potranno arrivare fino a 280 milioni di euro. Soldi che le imprese potranno utilizzare per far partire nuovi progetti di sviluppo. In totale i Contratti di sviluppo saranno 7 e i settori che ne beneficeranno saranno quello agroalimentare e quello del turismo.

Campania, Calabria e MISE siglano dei Contratti di sviluppo per le PMI
Campania, Calabria e MISE siglano dei Contratti di sviluppo per le&nbs...