Sciopero nazionale dei lavoratori della scuola indetto dal sindacato ANIEF

(Teleborsa) – Da questa mattina alle 8:00 va avanti lo sciopero indetto dal sindacato della scuola Anief presso piazza Montecitorio. Anief ha chiamato a raccolta docenti e Ata di tutta Italia per la manifestazione.

A spiegare i motivi che hanno spinto Anief ad in indire lo sciopero, è lo stesso presidente del sindacato, Marcello Pacifico in un’intervista rilasciata durante la manifestazione a Teleborsa dichiarando che la Legge di Bilancio di fine anno lascia l’istruzione pubblica in balìa delle ingiustizie prodotte dalla riforma Renzi-Giannini e di aumenti contrattuali ridicoli, quasi fossero delle “mance” da elargire dopo sette anni di blocco.

“Mai i motivi del dissenso avevano raggiunto una consistenza così forte. Abbiamo una serie di obbrobri normativi da cancellare: per questo motivo, abbiamo presentato 70 emendamenti alla Legge di Stabilità 2017, speriamo che almeno questa volta non sia quella dei tribunali la via da percorrere ma che siano il Governo stesso e la politica a dare ascolto agli operatori della scuola” ha dichiarato Marcello Pacifico.

Sciopero nazionale dei lavoratori della scuola indetto dal sindacato ANIEF
Sciopero nazionale dei lavoratori della scuola indetto dal sindacato&n...