L’industria musicale suona bene in Italia, attive 10 mila imprese

Una su cinque è di stanza il Lombardia

(Teleborsa) L’industria musicale va forte in Italia: nel settore sono attive 10 mila imprese che danno lavoro a oltre 25 mila addetti. Una su cinque è di stanza il Lombardia – secondo quanto rende noto la Camera di Commercio di Milano su dati SIAE relativi al primo trimestre dell’anno – con 2 mila aziende che fanno della musica il proprio business e 6 mila addetti. Non è quindi un caso che Milano sia prima con 926 imprese specializzate in musica, il 9,3% a livello nazionale e oltre 3 mila addetti nel settore. La seguono a livello regionale Cremona e Brescia con circa 200 imprese e 400 addetti ciascuna.

Notevole l’importo del’indotto derivante dai concerti in Lombardia, con un giro d’affari da 100 milioni all’anno. Lo scorso anno sono stati circa 7.500 i concerti di musica classica, leggera e jazz che si sono tenuti in Lombardia. Si tengono in regione quasi un concerto su cinque tra quelli organizzati in Italia per un giro d’affari che rappresenta il 24% sul totale. Quanto alle citta’ italiane attive nel settore, Roma e’ prima con 976 imprese e 3.520 addetti, seguita da Milano (926 imprese e 3.166 addetti) e Napoli per imprese (494) e Ravenna per addetti (696).

L’industria musicale suona bene in Italia, attive 10 mila imprese
L’industria musicale suona bene in Italia, attive 10 mila i...