Lavoro, novità in arrivo sul fronte voucher

(Teleborsa) – Al vaglio del Governo ci sarebbe una stretta sui voucher per dribblare il referendum sul Jobs Act. 

Un abbassamento dei tetti e un aumento dei controlli e delle sanzioni. L’esecutivo sarebbe anche pronto a intervenire sui ticket da 10 euro lordi diventati ormai il simbolo della precarietà.

E’ tempo di cambiare e il Governo, secondo quanto rilanciato da indiscrezioni stampa, si interroga sull’impatto dei voucher sul mercato del lavoro, dopo che l’INPS ha pubblicato il rapporto dell’Osservatorio sul precariato. 

Nel periodo gennaio-ottobre 2016 sono stati venduti 121,5 milioni di voucher, pari ad aumento del 32,3%, a fronte di una riduzione delle assunzioni a tempo indeterminato del 32%.

Per i contratti in apprendistato si conferma il trend di crescita già rilevato nei mesi precedenti: rispetto all’analogo periodo del 2015, le assunzioni in apprendistato aumentano di 38 mila unità (+24,5%). I contratti stagionali registrano, invece, una riduzione del 7%.

Per il quotidiano La Repubblica la parola d’ordine a Palazzo Chigi in queste ore è “attendere”. Ovvero aspettare il primo monitoraggio sulla tracciabilità dei ticket e la decisione della Consulta dell’11 gennaio. Il Ministro del Lavoro, Giuliano Poletti è pronto a “rideterminare dal punto di vista normativo il confine del loro uso”, ma sarà la Corte a pronunciarsi e stabilire in quale misura incidere.

Lavoro, novità in arrivo sul fronte voucher
Lavoro, novità in arrivo sul fronte voucher