Inps: ecco il simulatore per il calcolo della pensione

L'istituto di previdenza ha messo a disposizione il sistema. Di cosa si tratta e come funziona "La mia pensione"

Fisco 7Vuoi sapere quale potrà essere la data del tuo pensionamento e quale sarà l’importo della tua pensione? Dal 1 maggio 2015 esiste nuovo strumento a disposizione: il simulatore per il calcolo della pensione disponibile sul sito dell’INPS. Vediamo come funziona e quali sono le caratteristiche del servizio che l’Istituto di previdenza ha chiamato “La mia pensione“.

Come funziona il simulatore INPS per il calcolo pensione?

Dal 1 maggio 2015 l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha lanciato un nuovo servizio telematico che consente di simulare il calcolo della pensione e scoprire in anticipo, in base alla normativa attualmente in vigore, quanto si riceverà mensilmente al termine dell’attività lavorativa. È un simulatore che si basa, da un lato, sulla contribuzione versata all’INPS e, dall’altro, sui parametri macroeconomici che incidono sull’età pensionabile e sull’importo della pensione e permette così di effettuare le scelte che si ritengono più opportune in merito alla propria posizione previdenziale (se eventualmente procedere a versamenti volontari, totalizzazione o ricongiunzione contributi, ecc).

Come accedere al servizio tramite PIN ordinario?

Per accedere al servizio on line relativo al calcolo della pensione, è necessario essere in possesso del codice PIN ordinario, che si può richiedere:

  1. online, attraverso la procedura di richiesta PIN;
  2. tramite Contact Center INPS chiamando il numero verde 803 164 gratuito da rete fissa o da cellulari il numero 06 164164, a pagamento in base al piano tariffario del proprio gestore telefonico.

Come funziona il simulatore INPS per il calcolo pensione?

Accedendo al simulatore INPS per il calcolo della pensione, l’utente può:

  • verificare l’importo dei contributi versati;
  • segnalare all’INPS eventuali periodi di contribuzione mancanti, attraverso l’apposito servizio di segnalazione contributiva;
  • sapere quando maturerà il diritto alla pensione di vecchiaia o anticipata;
  • calcolare l’importo della pensione “a moneta costante”, cioè a prescindere dall’andamento dell’inflazione (ecco perché si tratta di un simulatore);
  • ottenere una stima del rapporto fra la prima rata di pensione e l’ultimo stipendio (tasso di sostituzione).

Attraverso il servizio “La mia pensione”, l’utente può effettuare simulazioni differenti e confrontare scenari distinti, modificando la retribuzione percepita e la data del pensionamento, per verificare  in che modo queste possono incidere sull’importo finale della futura pensione.

Il simulatore INPS per il calcolo della pensione è online dal 1 maggio 2015, il suo avvio è stato graduale e articolato secondo un preciso calendario. Attualmente possono usufruire del servizio i lavoratori con contribuzione versata al Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti, alle Gestioni Speciali dei Lavoratori Autonomi (Artigiani e Commercianti,  Coltivatori diretti, coloni e mezzadri), e alla Gestione separata e gli iscritti alla Gestione Dirigenti di aziende industriali (exINPDAI). Mentre per i dipendenti pubblici e per i lavoratori con contribuzione versata agli altri Fondi e Gestioni amministrate dall’Inps La mia pensione sarà disponibile nel corso del 2016.

Alessandra Caparello – Centro Studi CGN

VEDI ANCHE