Dipendenti in malattia, reperibilità almeno 7 ore per tutti

(Teleborsa) – Il Presidente dell’INPS, Tito Boeri, spiega le nuove visite fiscali e chiede di adeguare la reperibilità richiesta dalle aziende private, nei casi di malattia, a quella del settore pubblico.  

Durante un convegno alla Camera, il numero uno dell’ente previdenziale, ha spiegato che le fasce di reperibilità in casa nei giorni di malattia dovrebbero essere “almeno di sette ore per tutti” sottolineando che “non ha senso che ci siano differenze” fra pubblico e privato. “In questo modo – ha detto Boeri – si potrebbero ridurre le spese e gestire al meglio i medici e svolgere i controlli in modo efficiente”.

Oggi le fasce di reperibilità sono di quattro ore al giorno per il settore privato e di sette ore per i dipendenti pubblici. 

Dipendenti in malattia, reperibilità almeno 7 ore per tutti
Dipendenti in malattia, reperibilità almeno 7 ore per tutti