Come ottenere la residenza a Londra dopo la Brexit

Quali documenti avere per vivere tranquilli nel Regno Unito con l’arrivo della Brexit

L’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea sembra ancora lontana, ma il Primo Ministro inglese Theresa May insiste. Per lei la procedura sarà attiva entro la fine di marzo. La Brexit quindi c’è, è palpabile e lo sarà sempre di più. Il Regno Unito metterà fine alla libera circolazione per i cittadini dell’Unione europea.

Non succederà subito, ma gli italiani che vivono a Londra devono conoscere le norme che regolano la loro residenza in Inghilterra: quali documenti devono avere per continuare a vivere  e lavorare lì? Come prima cosa è utile chiedere un documento all’Home Office che attesti la loro residenza. Fino a questo momento non era mai stato richiesto, ma visto che non si sa ancora nulla di come andrà a finire con la Brexit, è meglio essere prudenti e avere un foglio in più.

Chi risiede da almeno 5 anni nel Regno Unito ed è lavoratore dipendente, autonomo, studente o persona finanziariamente autonoma, può richiedere per sé e per i componenti della famiglia un registration certificate. Questo documento certifica lo status di residente permanente in base alla legislazione europea che è applicata anche nel Regno Unito.

Senza il certificato di residenza permanente, dopo la Brexit sarà difficile dimostrare alla Polizia di Frontiera che si vive già nel Regno Unito, anche se il Governo Britannico ha dichiarato che i cittadini europei che già risiedono in Inghilterra potranno rimanerci, se i cittadini inglesi che vivono in un altro Paese dell’Unione Europea riceveranno lo stesso trattamento

Ma come ottenere questo documento (che ricordiamo che al momento non è richiesto)?

Bisogna compilare un formulario, allegare l’originale di un documento di identità (verrà restituito dopo un paio di mesi ) e i documenti che attestano il diritto a risiedere nel Regno Unito: buste paga, P60, Self assessment degli ultimi anni, eccetera. Il costo per la pratica è di 65 sterline. Home Office dichiara che la procedura può durare fino a sei mesi, ma i tempi dovrebbero essere in realtà di 2-3 mesi. Per avere invece la nazionalità inglese bisogna essere in possesso del certificato di residenza permanente da almeno un anno.

Come ottenere la residenza a Londra dopo la Brexit
Come ottenere la residenza a Londra dopo la Brexit