I colossi del mercato schiacciano i piccoli: via 158mila esercizi in 8 anni

I supermercati e la grande distribuzione stanno facendo chiudere sempre più piccoli esercizi: in 8 anni abbiamo già detto addio a 158mila attività

Negli ultimi 8 anni ben 158mila attività hanno dovuto chiudere la loro saracinesca per sempre, lasciando il commercio prevalentemente in mano ai rivali di prima fila, ovvero colossi come catene di grande distribuzione e supermercati, che sempre più si avvalgono di centri commerciali con tanto di ristorazione e servizi di ogni tipo.

Secondo i dati rilevati dalla Cgia di Mestre, pare che solo nell’ultimo anno abbiamo dovuto dire addio a 25mila piccole botteghe o negozi al dettaglio, un numero molto alto che preoccupa sempre di più e scoraggia chi, da sempre, ha investito e ha creduto nella sua piccola attività da una vita. Le categorie più colpite, tra l’altro, sono proprio quelle di cui, se non si inverte la tendenza, potrebbe rimanere sempre meno memoria: sul totale delle chiusure, infatti, ben 145mila riguardano i piccoli artigiani, ovvero quelle botteghe di eccellenza che il mondo, da sempre, ci invidia. Le persone che hanno perso il proprio posto di lavoro? Si calcola che siano almeno 400mila i disoccupati che sono tornati ad affollare la lunga lista degli italiani senza lavoro.

A dire la verità, gli ultimi dati potrebbero rincuorare, visto che l’occupazione pare abbia superato i 23 milioni di connazionali, superando, finalmente, la soglia critica del 2008, l’anno nero per l’economia mondiale. Nonostante questa impennata, però, la disoccupazione non accenna a perdere molti punti, anzi: quella totale sale nuovamente all’11,3%, mentre quella giovanile al 35,5%. Per i Millennials, ovvero i nati tra gli anni ’80 e i 2000, si prospetta un mondo di pochissima occupazione – anche se i politici si stanno occupando maggiormente della loro pensione, che potrebbe arrivare a 70 anni con 600 euro al mese – e con tantissimi colossi del mercato che avranno schiacciato totalmente quelle piccole attività dove, forse, alcuni di loro si sarebbero inseriti. Magari per portare avanti l’attività di famiglia.

La chiusura di questi esercizi, purtroppo, è sempre più precipitosa: nell’ultimo anno 25.604 hanno salutato il mondo del lavoro, con una contrazione dell’1,2%. Le cause sono da attribuire al calo dei consumi pro capite, anche se, lentamente, stanno di nuovo salendo. Ma a vantaggio di chi? Ovviamente, dei “grandi”, che, nell’ultima decade, hanno registrato un aumento del 6,2% nelle vendite rispetto al ben più preoccupante -13,1% dei negozi sotto casa.

I colossi del mercato schiacciano i piccoli: via 158mila esercizi in 8 anni
I colossi del mercato schiacciano i piccoli: via 158mila esercizi in 8...