BNL: accordo con i sindacati su piano di riorganizzazione 2017-2020

(Teleborsa) – Via libera all’accordo tra sindacati e BNL (Gruppo BNP Paribas) sul piano di riorganizzazione 2017-2020. Lo rivela la Federazione Autonoma Bancari Italiani (FABI) che spiega che sono state previste 280 assunzioni e 683 pensionamenti incentivati per coloro che matureranno il diritto alla pensione entro il primo gennaio 2021.

Inoltre ci saranno 100 prepensionamenti volontari e incentivati (80 per BNL e 20 per Business Partner Italia ), la società di servizi del gruppo, per un periodo massimo di 24 mesi per coloro che raggiungeranno i requisiti pensionistici tra il primo febbraio 2021 e il primo gennaio 2022.

Le parti si sono accordate sulla riconversione di 40 dirigenti in esubero in quadri direttivi di quarto livello.

Per quanto riguarda la riduzione dei costi, l’intesa stabilisce la riduzione del 50% del bonus cash di 21 top manager.

BNL: accordo con i sindacati su piano di riorganizzazione 2017-2020
BNL: accordo con i sindacati su piano di riorganizzazione 2017-2020