In Cina il primo ristorante con i robot al posto dei camerieri

Ha aperto lo scorso giugno nella provincia del Heilongjiang

Il primo ristorante con uno staff quasi interamente costituito da robot ha aperto lo scorso giugno nella provincia del Heilongjiang, in Cina.

I robot, alti circa un metro e mezzo, cucinano e servono le ordinazioni al tavolo. E non mancano di intrattenere i clienti con la visualizzazione di dieci espressioni facciali buone per tutti, dai bambini agli adulti.

Nel ristorante operano in venti, muovendosi fra l’area della cucina e quella della clientela tramite binari fissati sul pavimento.

Per avere uno staff eccellente, però, c’è ancora molto da lavorare. Innanzitutto i robot, con una ricarica di due ore garantiscono un’autonomia di sole cinque ore lavorative. Inoltre, ognuno di loro, ha un costo che varia da circa 26.000 ai 3.800 euro. La situazione migliorerà di sicuro, anche perché quelli utilizzati dal ristorante cinese non sono unici nel loro genere. Una start-up di San Francisco, la Momentum Machines, si dice infatti pronta a lanciare sul mercato un robot in grado di cucinare fino a 360 hamburger all’ora. Quel che è certo è che in termini di costo del lavoro pesano parecchio.

Leggi anche:
Lavoro: nel 2020 i robot sostituiranno 5 milioni di lavoratori. Ecco quali
Statistico e data scientist: le professioni più richieste del XXI secolo
Lavoro stabile e buoni guadagni: ecco le migliori lauree

In Cina il primo ristorante con i robot al posto dei camerieri
In Cina il primo ristorante con i robot al posto dei camerieri