Apple: un software contro i telefonini ai concerti

Possibile neutralizzare le riprese dagli smartphone durante le performances

C’è chi non può fare a meno di portarsi a casa un ricordo audio-video di un concerto, e chi soffre tremendamente gli innumerevoli telefonini alzati al cielo per riprendere ciò che accade sul palco coprendo ai più la vista. Recentemente anche qualche artista di rilievo se n’è lamentato (Adele ha ‘sgridato’ i fans delle prime file nel suo recente concerto veronese invitandoli a “godersi il concerto, invece che guardare un dvd”, Alicia Keys fa distribuire delle custodie per smartphone all’ingresso dei suoi concerti). Ora la questione potrebbe essere risolta alla radice a livello tecnologico.

Secondo il blog Patently Apple, l’azienda di Cupertino ha brevettato già nel 2011 una complicata tecnologia che inibisce l’uso delle fotocamere dei suoi telefoni in luoghi in cui ne sia vietato l’utilizzo. E qualche giorno fa Apple ha ricevuto la licenza per la commercializzazione di un nuovo software, un piccolo sensore a raggi infrarossi piazzato nelle vicinanze del palco in grado di bloccare le riprese da parte degli spettatori: all’accensione della fotocamera, sullo schermo del telefonino apparirebbe un avviso di blocco della funzione fino al termine dello show.

Il sospetto è che, dietro il favore che si fa a chi preferisce godersi il concerto live senza disturbi tecnologici, ci sia in realtà l’interesse a che circolino in rete solo video e foto ufficiali e non ‘rubate’. In questo senso, a spezzare una lancia in favore dei ‘videisti’, è sorprendentemente il presidente di Assomusica, Vincenzo Spera, che guida l’associazione che riunisce gli organizzatori di concerti: “Il piacere di ascoltare la musica resta un valore assoluto che non deve essere guidato dal commercio, e dietro queste misure io credo ci sia anche la volontà di favorire la commercializzazione di video e foto ufficiali con l’artista. Non va dimenticato che chi va ad un concerto lo fa per vivere un’esperienza indimenticabile, che solo un video o un selfie ai suoi occhi può certificare. Come faccio a dire ad un ragazzo che il suo cellulare deve essere bloccato dopo che ha fatto un viaggio di 300 chilometri per potersi fare una foto sotto al palco di Vasco in uno stadio pieno? Gli aspetti commerciali non devono sopraffare quelli emotivi, che sono importanti allo stesso modo”.

Leggi anche:
Solarin, il nuovo costosissimo smartphone Android è il più sicuro del mondo
Il tuo smartphone? Scade fra tre anni, ecco perché
Smartphone economici: Freedom 251, il cellulare che arriva dall’India
Con lo smartphone siamo tutti tracciabili: ecco come evitarlo
WhatsApp: come capire se qualcuno spia la tua conversazione
Il ticket restaurant sbarca sullo smartphone
Tutto su Apple

Apple: un software contro i telefonini ai concerti
Apple: un software contro i telefonini ai concerti