Rimborso canone Rai, attenzione alla email truffa

Ennesimo caso di 'phishing' ai danni dei contribuenti

Abbiamo segnalato più volte in passato casi di truffe perpetrate tramite phishing o numeri di telefono inesistenti, tecniche sempre più raffinate che hanno il solo scopo di sottrarre dati personali agli utenti. L’ultimo caso è segnalato dall’Agenzia delle Entrate, che sta ricevendo in questi giorni diverse segnalazioni relative a delle email spedite ai cittadini. Mail in cui viene chiesto di attivare procedure di rimborso o di regolarizzare la propria posizione fiscale.

Si tratta, spiega l’Agenzia delle Entrate in una nota, di email di phishing contenenti un link che, qualora cliccato, avvia il download di un virus che potrebbe danneggiare il computer dei destinatari. Le Entrate invitano coloro che ricevono queste email a cancellarle immediatamente.

In una delle email si invita il destinatario a scaricare un modulo per richiedere un rimborso parziale del canone Tv. Nell’altra tipologia di email si chiede ai contribuenti di regolarizzare la propria posizione, scaricando un apposito modulo e versando una determinata somma. Le email si concludono con l’indicazione di alcuni numeri telefonici, relativi agli uffici delle Entrate. Tutte le informazioni contenute nelle email in questione sono false: l’Agenzia consiglia di cestinarle senza aprirle.

In collaborazione con Adnkronos

Leggi anche:
Phishing e furti di identità: come difendersi
Truffa telefonica: ecco i numeri cui non rispondere mai
RC Auto: occhio alla truffa che arriva dall’Est
Postepay bloccata: occhio alla truffa dell’estate 2017

Rimborso canone Rai, attenzione alla email truffa
Rimborso canone Rai, attenzione alla email truffa