Vuoti a rendere: non sprecate il vetro di acqua e birra

Al via la sperimentazione del Ministero per l’Ambiente sui vuoti a rendere per riciclare le bottiglie di vetro.

Negli anni Ottanta la pratica del vuoto a rendere delle bottiglie di vetro era molto diffusa; caduta poi in disuso, il Ministero dell’Ambiente l’ha rilanciata recentemente.

Dal 10 ottobre bottiglie vuote di vetro e plastica (ma anche di altri materiali resistenti) verranno ritirate, grazie a un’iniziativa del ministero dell’Ambiente introdotta in via sperimentale per un anno. L’iniziativa prevede che il sistema di restituzione sia su base volontaria e si basa sul principio che riportando al commerciante le bottiglie di vetro vuote da esso comprate venga restituita la cauzione (di importo modesto) versata dal cliente al momento dell’acquisto.

In questo modo si incoraggia il consumatore a restituire l’imballaggio riducendo così l’impatto dei materiali di scarto sui rifiuti e alleggerendo la raccolta differenziata. I contenitori raccolti vengono poi sottoposti a un processo di sterilizzazione che richiede il 60% di energia in meno rispetto a quella necessaria per realizzare un nuovo contenitore utilizzando il materiale recuperato attraverso la raccolta differenziata. Con questo sistema gli stessi contenitori potranno essere riutilizzati fino a 10 volte prima di essere definitivamente scartate.

La cauzione richiesta sarà di importo variabile a seconda del tipo di imballaggio e potrà andare dai 0,05 euro per le lattine da 200 ml fino a 0,3 euro per le bottiglie da un litro e mezzo. L’iniziativa riguarda contenitori di volume compreso tra 0,20 e 1,5 litri.

La sperimentazione di un anno è necessaria per capire come verrà recepito il sistema di restituzione degli imballaggi, nella speranza che i consumatori prendano confidenza con la  pratica del vuoto a rendere. In questo modo si può davvero aiutare l’ambiente, producendo meno rifiuti ed evitando sprechi.

Vuoti a rendere: non sprecate il vetro di acqua e birra
Vuoti a rendere: non sprecate il vetro di acqua e birra