Condominio condiviso: vantaggi e risparmi per le famiglie

Condividere all’interno del condominio alcuni servizi come quelli di lavanderia, orto, wi-fi, le spese in baby sitter e colf, fa risparmiare parecchio.

All’inizio sembrava strano, ma con il tempo si è capito quanto si possa risparmiare condividendo dei servizi, che si tratti di car sharing o del cosiddetto “condominio condiviso”.

Cos’è il condominio condiviso?
Scordatevi le antipatie e i dispetti fra vicini, andare d’accordo non solo è un segno di civiltà, ma permette di risparmiare. Innanzitutto si evitano spese legali per cause futili legate al vicinato che portano via tempo e denaro, si pensi che in Italia si spendono circa 250 milioni di euro l’anno per contenziosi condominiali. I motivi? L’immondizia, per i rumori, per gli animali domestici, tutti situazioni che si risolvono nell’arco di anni, anche 5-7 anni, e che hanno un costo di almeno 5.000 euro. Vale davvero la pena andare d’accordo e gettare le premesse per creare un condominio dove una serie di servizi può essere condivisa. Una situazione del genere consente di dividere fra più complessi abitativi i costi di acquisto e di manutenzione, con grande vantaggio di tutti.

Andare d’accordo con i vicini conviene
Nel Centro-Nord, attualmente si contano più o meno 200 condomini condivisi, nei quali i nuclei familiari condividono dei servizi. Quali? Quelli della baby-sitter per i bambini, della badante per gli anziani, della colf, dell’accompagnamento a scuola dei più piccoli, fino ad arrivare a condividere la spesa (si fanno ottimi affari con i gruppi d’acquisto condominiali), la terrazza, la lavanderia, l’orto, il wi-fi. Non solo, nel condominio condiviso di riducono gli sprechi, soprattutto quelli energetici, e si può pensare di muoversi insieme per mettere a punto la riqualificazione energetica del palazzo (accedendo peraltro a degli incentivi fiscali) che permette di tagliare drasticamente l’importo delle bollette. Si è calcolato che in un condominio condiviso, ogni nucleo familiare può arrivare a risparmiare fino a 1600 euro all’anno, cifra tutt’altro che trascurabile.

Condominio condiviso: vantaggi e risparmi per le famiglie
Condominio condiviso: vantaggi e risparmi per le famiglie