Tasse: stangata da 11 miliardi in arrivo nel 2018

Aumenteranno di 11 miliardi di euro le entrate nel 2018 e la spesa pubblica salirà di quasi 10 miliardi

Nel 2018 il totale delle entrate nelle casse dello Stato sfiorerà quota 800 miliardi in salita dell’1,41% rispetto al 2017, mentre dalle finanze pubbliche usciranno 839 miliardi con un incremento dell’1,19%. Sul fronte delle imposte, si registrerà un aumento di 3,2 miliardi (+0,66%) dovuto a una salita del prelievo “indiretto” (Iva, in particolare) di 4,9 miliardi (+2,04%), a una crescita di 600 milioni di quello indiretto (+0,24%) e a una riduzione di 2,2 miliardi di altri balzelli (-44,10%).

Questi i dati principali dell’operazione fact checking realizzata dal Centro studi di Unimpresa sul Documento di economia e finanza approvato ad aprile e dalla prossima settimana oggetto di revisione con la Nota di aggiornamento che arriverà sul tavolo del Consiglio dei ministri, in vista della messa a punto della legge di bilancio.

Secondo l’analisi di Unimpresa, nel 2018 sono destinati a salire anche i versamenti allo Stato per contributi sociali e previdenziali: l’incremento, che produce effetti sul costo del lavoro per le imprese, sarà di oltre 3 miliardi. “E’ il governo tassa e spendi, i numeri dicono sempre la verità e smascherano le prese in giro, delle quali siamo ormai stufi”, commenta il vicepresidente di Unimpresa, Claudio Pucci.

Leggi anche:
Tassa rifiuti: si va verso nuove regole
Tasse universitarie, come funzionano i tagli e chi può essere esonerato
Studi di settore addio, arrivano le pagelle fiscali
Affitti brevi: da ottobre la tassa Airbnb
Ue, in arrivo la web tax: stretta contro Google e Amazon
Quali sono le spese che attirano le attenzioni del Fisco
Controlli: il Fisco molla la presa sui conti correnti

Tasse: stangata da 11 miliardi in arrivo nel 2018
Tasse: stangata da 11 miliardi in arrivo nel 2018