Metà degli imprenditori italiani dichiara meno di 15mila euro

E' quanto emerge dalle statistiche del Dipartimento delle Finanze del Tesoro

L’evasione è tanta perchè le tasse sono troppo alte o le tasse sono troppo alte perchè c’è tanta evasione? E’ il classico cane che si morde la coda. Quel che è certo è che i numeri del Mef certificano una certa allergia degli imprenditori italiani al Fisco.

I DATI – Il 49% degli imprenditori dichiara un reddito d’impresa inferiore a 15.000 euro e solo lo 0,6% un reddito sopra i 150.000. I lavoratori dipendenti, invece, che sono oltre 20,5 milioni (50% del totale dei contribuenti), dichiarano un reddito medio da lavoro dipendente di 20.520 euro (-0,4% rispetto al 2013). La metà dei lavoratori autonomi dichiara compensi da lavoro autonomo inferiori a 25.820 euro e solo il 4,1% sopra i 185.920 euro.

Gli studi di settore nel 2014 hanno riguardato 3,614 milioni di soggetti, in lieve calo (-0,8%) rispetto all’anno precedente. Il reddito totale dichiarato, pari a 101 miliardi di euro, mostra invece un andamento positivo (+3,1%) rispetto al 2013. Il reddito medio dichiarato è risultato pari a 25.900 euro per le persone fisiche (+2,2%), 37.000 euro per le società di persone (+4,1%) e 26.700 euro per le società di capitali ed enti (+12,3%).

Nell’anno 2014, ricorda la nota del Mef, gli studi di settore sono stati oggetto di alcuni interventi correttivi anche a causa della crisi economica che aveva comportato secondo i dati Istat, una diminuzione del Pil in termini reali dello 0,3%. Conseguentemente, per 193 studi di settore si è tenuto conto dell’analisi dell’efficienza produttiva, mentre 68 studi sono stati oggetto di revisione. In relazione all’attività esercitata, si registra il reddito medio dichiarato più elevato nel settore delle attività professionali (41.600 euro, anche se in flessione dell’1,2% rispetto al 2013), seguito dal settore delle attività manifatturiere (32.400 euro, con un aumento dell’11,7% sul 2013) e dal settore dei servizi (24.400 euro, in crescita del 3,9%), mentre il reddito medio dichiarato più basso risulta nel commercio (19.100 euro, comunque in aumento del 9,0%).

Leggi anche:
Fisco, cambia tutto: caccia ai grandi evasori, stop controlli su piccoli importi
Via la Tasi? Risparmio da 200 euro l’anno
Sconto IMU-Tasi col comodato d’uso: istruzioni e chiarimenti
Tax Day: il 16 giugno paghiamo 40 miliardi di acconti
Canone Rai, se cambi società della luce puoi fartelo rimborsare in bolletta
Chi paga l’IMU quest’anno?

Metà degli imprenditori italiani dichiara meno di 15mila euro
Metà degli imprenditori italiani dichiara meno di 15mila euro