Yellen, avanti tutta verso la stretta monetaria

(Teleborsa) – La stretta monetaria si avvicina. E’ quanto preanuncia Janet Yellen.

Il presidente della Banca Centrale Statunitense nella sua dichiarazione davanti al Congresso USA spiega “alzeremo i tassi relativamente presto”. Una posizione quella della Yellen non del tutto nuova visto che da molto tempo si parla di una stretta monetaria che potrebbe arrivare a dicembre.

Che sia “plausibile un rialzo tassi a dicembre”, lo ha dichiarato non più di qualche giorno fa il numero uno della Federal Reserve di Boston Eric Rosengren.

Tuttavia la Yellen mette in guardia: “L’economia e il mercato del lavoro a stelle e strisce hanno ancora margini di miglioramento”, anche se è in atto una ripresa dell’inflazione. Secondo gli analisti, la corsa dei prezzi potrebbe trovare un appoggio dalla politica fiscale del presidente eletto Donald Trump.

La Chairwoman della Fed ha inoltre messo in guardia sul fatto che “se il FOMC (il comitato di politica monetaria della Fed) dovesse rimandare troppo a lungo l’ aumento dei tassi di interesse, si troverebbe poi a dover sceglier per la stretta monetaria in modo improvviso. Questo allo scopo di evitare che l’economia si surriscaldi rispetto agli obiettivi di lungo termine della Banca centrale. Inoltre tenere i tassi agli attuali livelli troppo a lungo potrebbe anche incoraggiare un’eccessiva assunzione di rischio e minare la stabilità finanziaria”.

Yellen, avanti tutta verso la stretta monetaria
Yellen, avanti tutta verso la stretta monetaria