Wall Street viaggia a due velocità

(Teleborsa) – Viaggiano a due velocità gli indici di Wall Street con il Dow Jones che si ferma a 18.839,21 punti l’Indice S&P-500 procede a piccoli passi avanzando a 2.170,7 punti.  Fa molto meglio il Nasdaq 100 che guadagna l’1,04%.

Buone notizie dal fronte macro dove sale l’Empire State di New York di novembre come sono saliti prezzi import-export e le  vendite al dettaglio.

Mentre si attende la testimonianza del numero uno della Fed, Janet Yellen che giovedì 17  parlerà dell’economia alle Commissioni economiche riunite di Camera e Senato, sembra avvicinarsi la stretta monetaria da parte della Fed, con l’aumento dei tassi di interesse che a dicembre potrebbe essere “plausibile”. E’ così che la pensa il numero uno della Federal Reserve di Boston Eric Rosengren. “In assenza di significative notizie economiche negative nel corso del prossimo mese, la valutazione del mercato sulla possibilità di un giro di vite a dicembre sembra plausibile”, ha detto il governatore della Fed di Boston durante un evento.

In buona evidenza nell’S&P 500 i comparti Energia (+2,05%), Utilities (+1,67%) e Telecomunicazioni (+1,46%).

Nel listino, i settori Finanziario (-0,83%) e Industriale (-0,42%) sono stati tra i più venduti.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Chevron (+2,03%), Verizon Communication (+2,01%), Microsoft (+1,83%) e Exxon Mobil (+1,59%).

Le più forti vendite, invece, si abbattono su Home Depot che prosegue le contrattazioni a -2,63%.

Si muove in modesto rialzo Boeing, evidenziando un incremento dello 0,97%.

Sotto pressione Du Pont de Nemours che accusa un calo dell’1,52%.

Scivola Pfizer con un netto svantaggio dell’1,36%.

Wall Street viaggia a due velocità
Wall Street viaggia a due velocità