Wall Street tiene la rotta nel giorno dei verbali del FOMC

(Teleborsa) – Wall Street si conferma in deciso rialzo a metà giornata, dopo il rally post Capodanno. Il Dow Jones però esita sotto la soglia dei 20mila punti, che rappresenta un un test significativo per quest’anno.

L’attenzione è puntata sulle Minutes  del FOMC, che verranno pubblicate stasera, offrendo qualche dettaglio in più sull’ultimo incontro di politica monetaria, quando i tassi sono stati rivisti al rialzo per la prima volta in un anno. Scarna l’agenda macroeconomica, dato che il report di ADP sugli occupati è slittato a domani causa festività dei mercati lunedì.

A New York, il Dow Jones che sta mettendo a segno un +0,22%, mentre lo S&P-500 fa un più consistente salto in avanti dello 0,50% a 2.269,07 punti. In discreto rialzo il Nasdaq 100 (+0,51%).

Risultato positivo nel paniere S&P 500 per i settori Beni di consumo secondari (+1,26%), Materie prime (+0,98%) e Finanziario (+0,69%).

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Nike (+1,69%), American Express (+1,49%), Walt Disney (+1,18%) e Home Depot (+1,08%). La peggiore performance è quella di Exxon Mobil che cede lo 0,87%.

Sul podio dei titoli del Nasdaq, Tesla Motors (+4,22%), che recupera dopo deludenti dati sulle vendite, seguita da Norwegian Cruise Line Holdings (+4,09%), Gilead Sciences (+3,34%) e Yahoo (+3,29%). La più sacrificata è Cerner, che scivola del 2,59%.

Wall Street tiene la rotta nel giorno dei verbali del FOMC
Wall Street tiene la rotta nel giorno dei verbali del FOMC