Wall Street si rafforza e prosegue in moderato rialzo dopo la Yellen

(Teleborsa) – Wall Street prosegue le contrattazioni in moderato rialzo, dopo una lunga scia di dati macroeconomici, risultati un po’ contrastanti, e le parole del Presidente Fed, Janet Yellen, che ha confermato la necessità di un approccio graduale all’exit strategy. 

Fra i dati di oggi, le vendite al dettaglio sono cresciute più del previsto, mentre l’indice Empire State sul sentiment della manifattura è volato e risulta il triplo del mese precedente. Anche l’inflazione ha accelerato, ma in questo caso il dato getta dubbi sulla tempistica dei rialzi dei tassi USA. In caduta la produzione, ma non quella manifatturiera, mentre il dato sulle scorte e vendite all’industria disegna un quadro positivo. 

A New York, l’indice Dow Jones conferma un rialzo dello 0,39%, mentre lo S&P-500 sale dello 0,3% a 2.344,04 punti. Leggermente positivo anche il Nasdaq 100 (+0,34%). Nell’S&P 500, buona la performance dei comparti Finanziario (+0,73%), Sanitario (+0,62%) e Beni di consumo primario (+0,54%). In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto Utilities, che riporta una flessione di -0,93%.

Al top tra i giganti di Wall Street, Procter & Gamble (+3,14%), Pfizer (+1,45%), JP Morgan (+0,93%) e United Health (+0,86%).

Fra i più forti ribassi si segnala Merck & Co, che continua la seduta con -0,82%.

Fiacca Verizon Communication, che mostra un piccolo decremento dello 0,60%, mentre corre Yahoo! (+1,18%) sulle voci di un accordo sulla vendita.

Wall Street si rafforza e prosegue in moderato rialzo dopo la Yellen
Wall Street si rafforza e prosegue in moderato rialzo dopo la Yel...