Wall Street si conferma in rialzo spinta da tech e dati macroeconomici

(Teleborsa) – Wall Street si conferma in rialzo a metà seduta e vicina ai massimi di sempre dopo che i dati sui prezzi al consumo USA hanno confermato che l’economia cresce ma senza surriscaldare i prezzi, motivo per cui la Federal Reserve non dovrebbe avere fretta a normalizzare la politica monetaria.

Una spinta è giunta anche dalla fiducia dei consumatori, mai così alta come da 13 anni a questa parte, e dalle vendite al dettaglio che hanno messo a segno il maggior incremento degli ultimi due anni e mezzo.

Gli investitori stanno inoltre seguendo la stagione delle trimestrali da poco iniziata con i numeri dei colossi bancari che hanno mostrato un quadro a due colori.

Oggi è stato il turno di Wells Fargo, che sta perdendo terreno in scia alla delusione per i ricavi, e Bank of America che invece ha sorpreso in positivo.

In questo momento il Dow Jones sale dello 0,22% a 22.892,35 punti; sulla stessa linea, lo S&P-500 avanza in maniera frazionale, arrivando a 2.557,34 punti. mentre il Nasdaq 100 guadagna lo 0,49% spinto dal rinnovato interesse degli investitori verso le big del comparto tecnologico. Da rilevare che oggi Netflix ha toccato i massimi dal debutto.

Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Du Pont de Nemours (+1,63%), Procter & Gamble (+1,40%), American Express (+1,20%) e Intel (+0,94%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Goldman Sachs, che continua la seduta con -0,61%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Viacom (+6,61%), Ulta Beauty (+3,57%), Cerner (+2,87%) e Netease (+2,53%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su J.B. Hunt Transport Serv, che continua la seduta con -3,71%.

Wall Street si conferma in rialzo spinta da tech e dati macroeconomici
Wall Street si conferma in rialzo spinta da tech e dati macroecon...