Wall Street scommette sul taglio delle tasse promesso da Trump

(Teleborsa) – Wall Street prosegue gli scambi in rialzo ed accelera a metà giornata, aggiornando i record raggiunti negli ultimi giorni e scommettendo sulla riduzione delle tasse promessa dal nuovo Presidente Donald Trump. 

Scarsamente seguiti i dati macro della giornata: il dato sui prezzi import-export non sorprende e conferma il crescere di pressioni inflazionistiche dovute all’energia., mentre quello sulla fiducia dei consumatori dell’Università del Michigan ha registrato un calo più ampio del previsto, ma non ha intaccato l’ottimismo degli operatori borsistici.

Alla Borsa di New York, il Dow Jones, che avanza dello 0,6% a 20.291,29 punti; sulla stessa linea lo S&P-500, che arriva a 2.318,75 punti (+0,4%). Bene il Nasdaq 100 (+0,42%). Nell’S&P 500, buona la performance dei comparti Materiali (+1,02%), Energia (+0,82%) e Industriale (+0,82%).

Tra i protagonisti del Dow Jones, Caterpillar (+1,87%), Johnson & Johnson (+1,56%), Nike (+1,46%) e Boeing (+1,31%).

La peggiore performance è quella di Wal-Mart, che scivola dell’1,59%.

Soffre Coca Cola, che evidenzia una perdita dell’1,15%.

Pensosa Intel, con un calo frazionale dello 0,62%.

Al top tra i colossi tecnologici di Wall Street, si posizionano Activision Blizzard (+16,64%), Electronic Arts (+3,88%), Ctrip.Com International (+2,54%) e Biogen (+2,15%).

Male Cerner, che flette del 4,44%, Nvidia, con un decremento dell’1,80%, Dollar Tree, che soffre un calo dell’1,73%.

Wall Street scommette sul taglio delle tasse promesso da Trump
Wall Street scommette sul taglio delle tasse promesso da Trump