Wall Street prosegue debole. Trump non convince e manda a picco i farmaceutici

(Teleborsa) – Wall Street prosegue le contrattazioni all’insegna dell’incertezza, che dopo la conferenza stampa di Donald Trump, che ha confermato i temi chiave della campagna elettorale: la creazione di posti di lavoro, il muro con il Messico, una politica estera orientata a combattere Isis e terrorismo, accusando Obama di aver fallito su molti punti.

Il mercato resta concentrato anche sull’avvio della stagione delle trimestrali, anche se Alcoa ha dato forfait, abbandonando la tradizione di essere la prima a dare i risultati fra le big USA. 

In agenda per oggi solo il dato sulle scorte settimanali di greggio, che sono cresciute più delle attese, anche se il petrolio light crude reagisce con un incremento del 3,78% a 52,74 dollari.

Alla borsa di New York, l’indice Dow Jones si ferma a 19.890,03 punti; sulla stessa linea lo S&P-500, che lima lo 0,12%, mentre il Nasdaq 100 cede lo 0,27%. Energia (+1,03%) e Utilities (+0,92%) in buona luce sul listino S&P 500. Nel listino, i settori Sanitario (-1,49%) e Telecomunicazioni (-0,57%) sono tra i più venduti.

In cima alla classifica dei colossi americani componenti il Dow Jones, Merck (+2,10%), Chevron (+1,15%), Exxon Mobil (+0,91%) e IBM (+0,86%).

La peggiore performance è per i farmaceutici, dopo che Trump ha messo alla berlina il settore: Pfizer cede il 2,12% e Johnson & Johnson l’1,44%. “Le case farmaceutiche hanno spesso commesso reati facendola franca e restando impunite”, ha detto l Presidente eletto, mandando a picco il settore e sollecitando un ritorno in USA della grandi  multinazionali del farmaco.

Seduta negativa per Cisco Systems, che chiude gli scambi con una perdita dell’1,04%.

Sostanzialmente debole Home Depot, che registra una flessione dello 0,66%.

Tonfo di Shire, che mostra una caduta del 5,06%.

Lettera su Biogen, che registra un importante calo del 4,09%.

Wall Street prosegue debole. Trump non convince e manda a picco i farmaceutici
Wall Street prosegue debole. Trump non convince e manda a picco i ...